Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Referendum Acqua 1 : scheda Colore rosso, tutte le informazioni

Il 12 e 13 giugno 2011 si svolgerà il referendum abrogativo che riguarda 4 punti. Il primo è sulla "modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici di rilevanza economica"Acqua

Il 12 e 13 giugno 2011 i cittadini italiani sono chiamati ad esprimersi su quattro quesiti strettamente collegati a norme di legge statali. Si tratta di referendum abrogativi, ciò significa che si vota per abrogare, in tutto o in parte, le norme. Il referendum abrogativo è valido solo nel caso in cui si reca alle urne il 50% più uno degli aventi diritto al voto (quorum). E' possibile ritirare e quindi votare, anche solamente la scheda per uno o per alcuni quesiti referendari. Si vota presentandosi, muniti di tessera elettorale e un documento di identità, presso il seggio indicato sulla stessa tessera elettorale.

Chi avesse smarrito la tessera elettorale o non l'avesse ancora ricevuta, può richiederla all'ufficio elettorale del proprio Comune di residenza. I seggi resteranno aperti dalle 8.00 alle 22.00 di domenica 12 giugno e dalle 7.00 alle 15.00 di lunedì 13 giugno. Il primo quesito riguarda la "Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici di rilevanza economica". La scheda è rossa e riguarda la privatizzazione dell'acqua che rimarrà comunque un bene pubblico ma si deciderà sulla gestione dei servizi idrici attualmente affidati ai Comuni tramite gli ATO, Ambiti Territoriali Ottimali. La legge in questione prevede l'abolizione degli ATO e la loro sostituzione a servizi idrici mediante gare d'appalto aperte, come stabilito dalla Legge Ronchi.

Con il SI, gli ATO non saranno obbligati a indire le gare d'appalto e a cedere a privati le parti delle proprie quote azionarie. Se vince il No, gli ATO dovranno procedere ad affidare la gestione del servizio a società private oppure dovranno trasformarsi in società miste con capitale privato del 40% entro il 31 dicembre 2011.

VOTATE SI se siete contrari alla trasformazione degli ATO;

VOTATE NO se siete favorevoli a dare in gestione l'acqua pubblica ad impianti idrici privati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum Acqua 1 : scheda Colore rosso, tutte le informazioni

IlPescara è in caricamento