menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum, a Pescara ha votato il 15,25% degli elettori

Anche in Abruzzo ed a Pescara si conferma il dato della scarsa affluenza per quanto riguarda i Referendum per la modifica della legge elettorale. Il dato definitivo è del 15,25% in città, mentre il dato provinciale è del 15,82%

Se per le elezioni amministrative ed europee il dato dell'affluenza alle urne di Pescara era superiore alla media nazionale, non è stato così per quanto riguarda i Referendum per i quali gli elettori italiani sono stati chiamati al voto domenica 21 giugno e lunedì 22 giugno.

Il dato definitivo del Ministero degli Interni, infatti, mostra come a Pescara sia andato a votare solo il 15,25% degli aventi diritto, contro una media nazionale intorno al 23%.

Il dato provinciale è in linea con quello di Pescara città, e si attesta al 15,82%.

I pescaresi quindi sembrano aver accolto gli appelli all'astensionismo che diversi partiti politici hanno fatto prima della consultazione referendaria.

Ricordiamo che i Referendum riguardavano alcune modifiche da apportare alla attuale legge elettorale per le elezioni politiche, tra le quali la possibilità di tornare ad esprimere la preferenza diretta per il candidato, invece dell'attuale sistema che prevede la compliazione delle liste elettoraliin base alle scelte di partito.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento