In arrivo rastrelliere per le bici, il vicesindaco Santilli: "Basta scuse per gli incivili che le lasciano nelle aiuole"

Come riferisce l'Agenzia Dire, Santilli  mette un punto alla diatriba nata in questi giorni tra Fiab e Aci sulla guerra promessa al parcheggio selvaggio delle due ruote in città

Dopo l'annuncio delle multe e delle rimozioni per le biciclette lasciate nelle aiuole del lungomare di Pescara, il vicesindaco e assessore al Verde Pubblico Gianni Santilli annuncia che il Comune sta procedendo all'acquisto delle rastrelliere.
Come riferisce l'Agenzia Dire, Santilli  mette un punto alla diatriba nata in questi giorni tra Fiab e Aci sulla guerra promessa al parcheggio selvaggio delle due ruote in città.

Santilli ha chiarito la situazione in occasione della campagna "No mozziconi a terra".

«Non sarà più possibile parcheggiare sulle aiuole le biciclette, danneggiando il verde che con fatica viene curato. Stiamo procedendo all'acquisto delle rastrelliere: da quel momento non sarà più ammesso alcun comportamento contrario al decoro urbano e al rispetto dei beni pubblici», fa sapere il vicesindaco e assessore al Verde Pubblico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

Torna su
IlPescara è in caricamento