Il presidente Rapposelli replica alla consigliera Catalano: "Nessun pasticcio per l'ex scuola di Villa Fabio"

Il presidente della commissione edilizia scolastica e capogruppo di Fdi smentisce le affermazioni fatte ieri dalla consigliera Pd sulla possibile promiscuità delle classi con il centro Alzheimer

Nessuna promiscuità fra le classi del plesso Michetti ed il centro per malati di Alzheimer in realizzazione nell'ex scuola di Villa Fabio in via del Circuito. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione edilizia scolastica e capogruppo di Fratelli d'Italia Rapposelli, che smentisce le dichiarazioni e l'allarme lanciato ieri dalla consigliera Pd Catalano.

Secondo Rapposelli, la Catalano ha interpretato e letto in modo errato le carte, dando informazioni infondate in quanto non è prevista alcuna promiscuità con l'arrivo delle classi provenienti dall'istituto comprensivo Michetti-San Giovanni in
Bosco-Rigopiano (che è al centro di un intervento di ristrutturazione) nell'ex scuola. L'iter per la realizzazione del centro Alzheimer, fortemente voluto dall'amministrazione comunale, è già in stato avanzato e porterà in città un polo di altissimo livello regionale e per l'intero centro sud:

Sarebbe più utile dare un contributo alla concretizzazione di questo progetto, che vede impegnatissimi la giunta e il consigliere Ivo Petrelli, anziché elargire fantasiose previsioni. Riguardo al plesso Michetti di Via Del Circuito, è evidente che si faranno scelte compatibili con i tempi previsti per il recupero della sede dell’Istituto e con la definizione dell’iter progettuale del centro Alzheimer. Il resto sono solo supposizioni frutto, ripeto, di una errata interpretazione della delibera. Oggi le priorità sono prevenire il Covid e garantire il ritorno a settembre dei ragazzi tra i banchi in condizioni di sicurezza

La tempistica di apertura del centro, aggiunge Rapposelli, sarà modulata con la Asl solo in base a queste priorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento