Politica

Caso Ranieri, la replica e l'attacco a Sospiri: "Massima trasparenza"

Il consigliere Fli Ranieri replica al duro attacco di Sospiri (Pdl) in merito alle dimissioni dalla carica di Presidente della Commissione Finanze. "Sono un professionista serio"

Sospiri attacca, Ranieri risponde.

Il consigliere di Fli replica alle dure accuse mosse dal consigliere Pdl dopo il "caso" del suo passaggio dal partito di Berlusconi a Futuro e Libertà.

Sospiri ieri aveva chiesto le dimissioni immediate di Ranieri dalla carica di Presidente della Commissione Finanze, dimisisoni che Ranieri ha confermato avverranno a breve non appena saranno concluse alcune importanti questioni riguardanti la sua attività in Comune, in particolare la Tares.

"Il sottoscritto ha espresso sin dal primo momento la propria intenzione a dimettersi dalla Presidenza della Commissione Finanze al Comune di Pescara e lo farà al più presto con la massima convinzione che sia un gesto dovuto e opportuno." ha detto Ranieri " Non comprendo e censuro cio' che è scritto e il tono utilizzato per le altre questioni trattate che riguardano la mia sfera personale e professionale. Il sottoscritto è un Dottore Commercialista ed è un Revisore Ufficiale dei Conti e i miei affari non debbano riguardare la politica, semmai per il rispetto della trasparenza amministrativa, debbo rendere noto i miei redditi sul sito del Comune di Pescara, essendo eletto, cosa che molti della maggioranza, Sospiri compreso, non fanno." dichiara il consigliere, che si definisce imparziale e obiettivo, avendo condotto tutte le sue attività professionali con la massima trasparenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Ranieri, la replica e l'attacco a Sospiri: "Massima trasparenza"

IlPescara è in caricamento