Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica Rancitelli

Rancitelli, Pettinari torna all'attacco: "Sfrattare i criminali dalle case popolari"

Il consigliere regionale del M5S torna sulla questione della sicurezza a Rancitelli dopo il servizio di Striscia la Notizia trasmesso ieri sera sull'aggressione a Brumotti

Risolvere alla radice i problemi di Rancitelli e di Pescara, partendo dallo sfratto degli abusivi nelle case popolari, soprattutto quelli che compiono reati di spaccio e si dedicano alla criminalità. Il consigliere regionale del M5s Pettinari torna sulla questione della sicurezza dopo il servizio trasmesso ieri da Striscia La Notizia sull'aggresione subita al Ferro di Cavallo da Brumotti.

Secondo Pettinari, si è perso ancora tempo utile per risolvere la questione degli sfratti da febbraio ad oggi, in quanto basterebbe applicare la legge 96/96 della Regione che permette al sindaco di intervenire.

Perché chi deve intervenire si limita a guardare dall’altra parte? Oggi dovrebbero essere messe in discussione le sedie di chi è preposto al controllo, ma quasi sicuramente assisteremo ad un altro paio di blitz, per poi veder tornare tutto come prima. Siamo stanchi. Rancitelli, secondo una stima fatta sui numeri degli spacciatori e sulle attività illecite produce circa 4 milioni di euro l’anno di denaro sporco ottenuto attraverso lo spaccio di stupefacenti. Questi soldi arricchiscono i criminali che diventano sempre più forti e difficili da prendere. Una catena dell’illegalità che deve essere spezzata per rendere finalmente i cittadini onesti che vivono nelle zone a rischio liberi e con pari dignità di tutti gli altri. Io continuerò a stare al loro fianco, perché non devono esistere cittadini di serie A e serie B.

Pettinari chiede al centrodestra regionale e comunale di mantenere le promesse fatte in campagna elettorale, in quanto Pescara non è una città sicura e la questione è sotto gli occhi di tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rancitelli, Pettinari torna all'attacco: "Sfrattare i criminali dalle case popolari"

IlPescara è in caricamento