rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Politica

Ragazza brutalmente aggredita in palestra, Forconi: "L'unica soluzione è la repressione"

Il libraio e consigliere comunale di Montesilvano interviene sulla vicenda esprimendo "totale solidarietà alla ragazza"

Anche Marco Forconi, libraio e consigliere comunale di Montesilvano, dice la sua sul caso della ragazza che è stata brutalmente aggredita in una palestra di Pescara.

Queste le parole di Forconi, da sempre molto attento alle tematiche della sicurezza e della legalità: "È sconcertante che l'aggressore della ventunenne in una palestra di Pescara possa addirittura minacciare la sua vittima sui social e girare indisturbato come nulla fosse. Con una denuncia non ancora depositata per terrore, con un intervento dell'ambulanza dopo 40 minuti, con una permanenza in pronto soccorso di ben nove ore. C'è poco da dire, inutile perseverare nella cultura del rispetto e nelle 'pubblicità progresso': di fronte a certi accadimenti, l'unica soluzione è la repressione. Punto".

Forconi conclude il suo intervento esprimendo "totale solidarietà alla ragazza". Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri del capoluogo adriatico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza brutalmente aggredita in palestra, Forconi: "L'unica soluzione è la repressione"

IlPescara è in caricamento