rotate-mobile
Politica

L'assessore Quaresimale conferma: "Pronti a integrare studenti ucraini nelle scuole abruzzesi, per ora sono 61"

L'assessore regionale è intervenuto a margine del tavolo tecnico istituito con i rappresentanti dell’ufficio scolastico regionale e con l’autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza

Sono per ora 61 gli studenti fra alunni delle scuole dell'infanzia, scuole primarie e scuole di secondo grado di nazionalità ucraina già iscritti negli istituti scolastici abruzzesi. Lo ha reso noto l'assessore regionale Pietro Quaresimale in apertura del tavolo tecnico istituito con i rappresentanti dell’ufficio scolastico regionale e con l’autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza Maria Concetta Falivene. Obiettivo dell'incontro era fare il punto della situazione sia per quanto riguarda i numeri degli alunni e studenti già arrivati nel nostro territorio dopo lo scoppio della guerra con la Russia, ed i protocolli da adottare per la loro graduale integrazione nelle classi. L'assessorato, fa sapere Quaresimale, è pronto a mettere in campo tutte le azioni necessarie per accoglierli e integrargli al meglio:

“Come primo atto chiederemo alle Prefetture regionali il dato numero relativo ai bambini e adolescenti ucraini che sono stati accolti in Abruzzo. È un dato questo dal quale non si può prescindere se si vuole attivare la rete regionale di integrazione scolastica. È chiaro che il lavoro del tavolo regionale s’integrerà con l’attività finora predisposta dal ministero dell’Istruzione, dalla Protezione civile, dalle Prefetture e dall’assessorato alla Sanità. Da parte nostra forniremo supporto linguistico e psicologico da parte di specialisti.

Dalla riunione di oggi è comunque è emerso un primo dato importante: sono 59 i piccoli ucraini iscritti alle scuole dell’Infanzia e alle scuole primarie abruzzesi e 2 gli studenti iscritti alle scuole di secondo grado. Il dato è ricavato dalla piattaforma che il ministero dell’Istruzione ha attivato a livello nazionale per ogni regione; si tratta, comunque, di un dato in continua evoluzione che si muove con l’andamento degli arrivi in Abruzzo”. Il tavolo si riunirà una volta a settimana per verificare l'aggiornamento degli arrivi e la situazione degli studenti già accolti e integrati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Quaresimale conferma: "Pronti a integrare studenti ucraini nelle scuole abruzzesi, per ora sono 61"

IlPescara è in caricamento