Venerdì, 12 Luglio 2024
Politica

Quaglieri sull'inchiesta della procura dell'Aquila: "Attenzione improvvisa verso di me senza senso"

L'assessore regionale Mario Quaglieri commenta l'inchiesta aperta dalla procura dell'Aquila per presunti conflitti d'interesse fra il suo ruolo di assessore e la professione di medico

L'assessore regionale Mario Quaglieri, a margine di un evento sportivo all'Aquila, replica in merito all'inchiesta condotta dalla procura dell'Aquila per un presunto conflitto d'interessi che lo vedrebbe protagonista:

"È stata un'attenzione improvvisa, senza senso, nei miei confronti, quando non è mai cambiato nulla da cinque anni fa ad oggi." Rieletto (FdI) con quasi 12 mila voti alle regionali del 10 marzo scorso, fin dal primo mandato, nel 2019, Quaglieri ha continuato a esercitare come medico chirurgo a contratto in cliniche private della provincia dell'Aquila. I militari hanno effettuato perquisizioni e sequestri di atti e documenti nella sua casa di Trasacco (L'Aquila), nelle sedi istituzionali della Regione e nella sede della clinica privata Di Lorenzo ad Avezzano per la quale Quaglieri lavora attualmente. Come riporta Ansa, Quaglieri ha concluso:

"Vivo serenamente tutta questa vicenda.La mia avventura politica va avanti da oltre 20 anni, ho fatto dieci anni il sindaco, cinque anni l'assessore regionale, oggi lo rifaccio per altri cinque e all'improvviso divento incompatibile? Me l'avrebbero potuto dire 20 anni fa - conclude sorridendo - mi sarei risparmiato un sacco di problemi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quaglieri sull'inchiesta della procura dell'Aquila: "Attenzione improvvisa verso di me senza senso"
IlPescara è in caricamento