menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia di Pescara, precari e consulenze: botta e risposta fra Allegrino e Testa

Botta e risposta fra Antonella Allegrino e Guerino Testa in merito alla vicenda dei 66 precari della Provincia di Pescara ed alle consulenze esterne. Allegrino: "Solo promesse sui precari, a fronte di 147 mila euro di consulenze esterne", Testa: "Polemiche strumentali"

Botta e risposta in Provincia fra il Presidente Testa ed Antonella Allegrino, dell'opposizione.

La Allegrino, infatti, ha commentato le vicende dei precari dell'ente non ancora stabilizzati e la richiesta di 147 mila euro da destinare a consulenze esterne.

"Per quanto riguarda i precari, ad oggi non ci risulta che Testa abbia fatto alcuna convocazione ed atto ufficiale per mettere al lavoro gli esperti e siamo arrivati ormai alla fine del mese. Una situazione inaccettabile se si considera la proposta, bocciata dall'Italia dei Valori e dall'Opposizione, di uno stanziamento di 147 mila euro da destinare a consulenze esterne" ha detto la Allegrino.

"Sulla questione delle consulenze, abbiamo delle forti perplessità. Mi riferisco ad esempio alla possibilità di affidare l'incarico per la ricognizione delle società partecipate dell'ente con una relativa spesa di 10 mila euro; incarico che potrebbe essere svolto dal personale interno; la stessa cosa per l'anagrafe dell'edilizia scolastica (spesa prevista 20 mila euro); in un ente in cui gravitano 400 dipendenti è possibile che non ci sia nessuno in grado di fare questo lavoro?", prosegue l'esponente d'opposizione, che chiede al Presidente Testa di mettere fine a questa serie di scelte inopportune.

Il Presidente Testa ha replicato: "Dal giorno successivo al Consiglio provinciale ho riunito i dirigenti diverse volte per mettere in ordine i dati di carattere economico-gestionale necessari al tavolo tecnico che dovrà decidere la soluzione migliore per i 66 precari della Provincia. Domani saranno convocati tutti i soggetti chiamati a trovare la quadra sulla vicenda dei precari alla luce dei dati che ci verranno forniti".

Testa poi ricorda che il problema dei precari è stato ereditato dalla passata amministrazione di centrosinistra, che ha avuto molti anni a disposizione per risolvere il problema.

In merito alle consulenze, Testa chiarisce che sono state richieste 5-6 consulenze esterne che servono per attrarre in Provincia professionalità elevate per risolvere questioni importanti e razionalizzare le spese correnti. "Si richiedono figure come professori universitari, ingegneri, esperti ambientali e si tratta di un'opportunità prevista dalla legge. Le polemiche della Allegrino sono del tutto strumentali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento