rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica

Province, l'allarme dell'ex presidente Testa: "Altri tagli per l'Ente"

Nuovi pesanti e dolorosi tagli per l'ente provinciale. L'ex presidente Testa, infatti, annuncia che dal Governo ci sarà una nuova riduzione dei fondi per 1 miliardo di euro complessivi. "Il nuovo presidente deve agire subito"

Ancora tagli per la Provincia. L'ex presidente Testa, infatti, ha fatto sapere che dal Governo, come stabilito dalla Legge di Stabilità 2015, arriveranno nuove riduzioni di fondi per un miliardo di euro complessivi.

"L'ulteriore taglio di risorse è solo l'ultimo di una lunga serie, che ho sempre denunciato con amarezza. Era noto, dice Testa, ed è riportato nella delibera sul passaggio di consegne da me al neo presidente, che nel 2015 ci sarebbe stata, per la Provincia di Pescara, una sforbiciata di 3 milioni e 113 mila euro, in applicazione del decreto 66/2014. Si sapeva anche di 5 milioni 946 mila euro di minori risorse, sempre per il 2015, derivanti dalle previsioni della legge 7 agosto 2012 n. 135. Ora, a questi 9 milioni di euro in meno, si aggiungerà per il nostro Ente un altro taglio molto corposo, e davvero avrebbe il sapore di una scure che non lascia scampo. Poi, sempre in base alla Legge di stabilità, dal primo gennaio le Province non potranno più ricorrere a mutui per una serie di spese, assumere o acquisire personale seguendo determinate tipologie di contratto, né attribuire incarichi di studio e consulenze".ha dichiarato Testa, che si dice preoccupato per la situazione e per i nuovi tagli che dovranno essere attuati, con ulteriori penalizzazioni per il territorio.

Per questo, ha chiesto al neo presidente Di Marco di intervenire e muoversi e le scelte che verranno fatte sia nei prossimi mesi che nel 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province, l'allarme dell'ex presidente Testa: "Altri tagli per l'Ente"

IlPescara è in caricamento