menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Proroga di sei mesi per l’unità complessa di cure primarie di Penne

La Utap-Uccp resterà ancora operativa fino al 30 giugno 2021. Lo ha ufficializzato il consigliere comunale di Penne e consigliere provinciale Emidio Camplese, rendendo nota la decisione assunta dalla direzione aziendale della Asl di Pescara

Proroga di sei mesi per l’unità complessa di cure primarie di Penne. La Utap-Uccp dell'ospedale San Massimo, infatti, resterà ancora operativa fino al 30 giugno 2021. Lo ha ufficializzato il consigliere comunale di Penne e consigliere provinciale Emidio Camplese, rendendo nota la decisione assunta dalla direzione aziendale della Asl di Pescara:

“Il particolare momento di emergenza Covid-19 ha suggerito di non privare il territorio e le aree interne gravitanti nella zona vestina di una struttura assistenziale che ha svolto sinora un ruolo strategico ed essenziale di sentinella sul territorio anche ai fini del contenimento della pandemia a livello territoriale, dunque un presidio di buona sanità che non può essere smantellato”.

Anzi, aggiunge Camplese, "si coglierà l’occasione dei prossimi 6 mesi a disposizione per studiare la sua riorganizzazione definitiva sempre al fine di non privare i cittadini, a partire dalle categorie più fragili, ovvero anziani, bambini e diversamente abili, del diritto alla salute". Camplese conclude ringraziando il manager della Asl Ciamponi "per la grande sensibilità dimostrata sin dal proprio insediamento nei confronti dei problemi inerenti l’organizzazione sanitaria anche e soprattutto nei piccoli centri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento