Area di risulta, l'attacco del Pd: "Per il centrodestra il nostro progetto avrebbe ucciso Pescara ma ora lo adotta"

«Al centrodestra ora piace il progetto della giunta Alessandrini», fa notare il capogruppo del Pd, Piero Giampietro

Nella seduta di oggi del consiglio comunale di Pescara è stato portato in discussione il documento per il progetto di riqualificazione dell'area di risulta e il Pd attacca la giunta Masci accusandola di aver adottato lo stesso progetto della precedente amministrazione Alessandrini.
«Al centrodestra ora piace il progetto della giunta Alessandrini», fa notare il capogruppo del Pd, Piero Giampietro. 

Questo quanto affermato nel corso della seduta di questa mattina da Giampietro in merito alla delibera con cui la giunta Masci propone di «approvare il progetto del centrosinistra per la riqualificazione dell’area di risulta»:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Avevate dichiarato che il progetto della giunta Alessandrini sull’area di risulta avrebbe ucciso Pescara, usando esattamente queste parole. Ora lo proponete in consiglio comunale così com’era, senza cambiare neppure una virgola, se non le firme dei proponenti: avete cambiato idea o avete preso in giro i pescaresi. Noi siamo orgogliosi di aver progettato il grande parco centrale che i pescaresi aspettano da trent’anni ma per mesi voi avete denunciato che i parchi sono pericolosi e che un grande parco centrale avrebbe fatto crescere degrado e insicurezza. Avete speso milioni di parole contro questo progetto, avete presentato migliaia di emendamenti per bloccarlo, avete costruito una intera campagna elettorale contro, e oggi, senza neppure chiedere scusa, lo riproponete identico, con le stesse caratteristiche contro le quali vi siete scagliati e addirittura chiedendo di bocciare le osservazioni che voi stessi avete chiesto ai cittadini di scrivere. La continuità amministrativa non è questa: qui siamo di fronte a una colossale presa in giro nei confronti dei pescaresi. E adesso è il momento che qualcuno chieda scusa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Che paura la Pantafica! Storia della spaventosa leggenda abruzzese

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • È morto Antonello Luzi, volto noto delle tv private pescaresi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento