rotate-mobile
Politica

Precari Attiva, Sospiri: "Aumentare i servizi gestiti dalla società"

Secondo il capogruppo di Forza Italia alla Regione Sospiri, l'unica soluzione dopo la bocciatura del quesito posto dall'amministrazione comunale alla Corte dei Conti, è quella di estendere i servizi di Attiva aumentando di conseguenza il personale

Estendere i servizi concessi dal Comune in gestione ad Attiva, per poter assumere altro personale e quindi assorbire i precari che rischiano di rimanere senza lavoro.

E' la richiesta fatta dal capogruppo di Forza Italia alla Regione Sospiri al sindaco Alessandrini, dopo il parere negativo espresso dalla Corte dei Conti sul quesito inviato dalla Giunta.

"In piazza Italia si sta consumando un vero drammaquello di 65 famiglie monoreddito rimaste senza l'unica entrata, quella derivante da Attiva. Senza entrare nel merito delle modalita' del concorso, ora compito e dovere delle Istituzioni e' quello di trovare una soluzione a quel dramma, che vede quelle famiglie in strada, notte e giorno, a presidiare una tenda, sperando che non cali l'attenzione della citta' sulla loro vicenda. Il sindaco Alessandrini finge che quel problema non esista, non degna di alcuna attenzione quei lavoratori, un comportamento inqualificabile per il primo cittadino" ha dichiarato Sospiri, che chiede di attivare la stessa procedura fatta per la gestione del Cimitero dei Colli Innamorati, in quanto Attiva ha i mezzi e il personale per occuparsi praticamente di tutta la gestione del verde in città, senza dove ricorrere a gare d'appalto per aziende esterne.

"In questo modo Attiva vedra' aumentare proporzionalmente il proprio fabbisogno professionale e potra' pensare di riassorbire i 65 precari, strada assolutamente legittima, subito percorribile e che potrebbe essere definita gia' nella riunione convocata per oggi" ha concluso il capogruppo di Forza Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari Attiva, Sospiri: "Aumentare i servizi gestiti dalla società"

IlPescara è in caricamento