menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Precari Attiva, Forza Italia chiede assistenza sociale straordinaria per i familiari

Un fondo di assistenza sociale straordinaria per le famiglie dei precari di Attiva. E'quanto chiesto dal coordinatore cittadino di Forza Italia Cerolini all'amministrazione comunale

Istituire un fondo straordinario di assistenza sociale per le 65 famiglie dei precari di Attiva che ormai da esattamente un mese sono accampati davanti al Comune chiedendo garanzie per il proprio posto di lavoro.

E' quanto chiesto dal coordinatore cittadino di Forza Italia Cerolini, che interviene sull'argomento dopo le ultime novità riguardanti il caso dei lavoratori che rischiano di rimanere a casa con il nuovo concorso indetto dall'azienda.

"Compito del sindaco è quella di individuare la soluzione a un problema drammatico e non lasciare che la ferita s’incancrenisca e degeneri. Nel frattempo vanno adottate subito misure sociali straordinarie per garantire un valido supporto immediato ai 65 ex precari e alle loro famiglie: attraverso il capitolo di bilancio del Pronto Intervento Sociale, l’assessore delegato Diodati, deve dare mandato ai propri uffici di attivare una linea dedicata alle 65 famiglie di cui conosciamo il dramma e la disperazione. Gli operatori comunali devono effettuare un censimento sociale per conoscere le condizioni di ciascun lavoratore al fine mettere in atto programmi di sostegno personalizzati" ha dichiarato Cerolini, aggiungendo che le spese da sostenere vanno dall'acquisto di medicinali per i familiari, al pagamento delle bollette e spese scolastiche. Per questo, il coordinatore cittadino di Forza Italia chiede ad Alessandrini di attivarsi dimostrando umana solidarietà al fianco di queste persone che vivono una situazione drammatica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento