rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Politica

Ferrovia Roma-Pescara, Masci: "Vigileremo affinché gli annunci divengano fatti concreti"

Il sindaco interviene dopo l’intenzione del governo di procedere al commissariamento del progetto di velocizzazione della linea, in attesa che l’approvazione della legge di bilancio e la riprogrammazione dei fondi europei permettano di definirne il finanziamento

Commentando le ultime notizie sul potenziamento della ferrovia Roma-Pescara, Masci annuncia che "vigileremo affinché gli annunci divengano fatti concreti". Il sindaco interviene dopo l’intenzione del governo di procedere al commissariamento del progetto di velocizzazione della linea, in attesa che l’approvazione della legge di bilancio e la riprogrammazione dei fondi europei permettano di definirne il finanziamento.

«Ho sempre affermato – ha detto il sindaco – che ottimizzare il corridoio Est-Ovest rappresenta la prospettiva che può assegnare a Pescara il ruolo di capoluogo verso i Balcani, anche alla luce delle altre infrastrutture che abbiamo programmato per questo territorio. E nel caso specifico ciò vale anche per la direttrice adriatica. L'intervento richiederà un tempo di realizzazione delle opere compreso tra i 7 e i 12 anni, ma una volta completato ridurrà a due ore il tempo di percorrenza della tratta ferroviaria verso la Capitale».

Ricordiamo che questa mattina, al Mit (Ministero Infrastrutture e Trasporti), si è tenuto il tavolo interistituzionale al quale hanno partecipato il ministro Paola De Micheli, i presidenti del Lazio e dell’Abruzzo, Zingaretti e Marsilio, e l’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana, Gentile. Si tratta di un progetto complessivo da 6,5 miliardi cui andrebbero ad aggiungersi altri 200 milioni per rendere la linea utilizzabile anche per il trasporto merci.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovia Roma-Pescara, Masci: "Vigileremo affinché gli annunci divengano fatti concreti"

IlPescara è in caricamento