rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Dal porto alla ferrovia fino alle autostrade: gli interventi promessi dalla Regione per il Pescarese

Marsilio: “Dimostreremo con i fatti che gli investimenti di crescita si fanno anche nelle aree interne, dove ci sono decine di milioni previsti per infrastrutture stradali e collegamenti da realizzare”

Riguardano anche Pescara e provincia gli interventi infrastrutturali già programmati per l’Abruzzo che il presidente della Regione Marco Marsilio ha presentato questa mattina. 10 milioni di euro andranno a Manoppello per il potenziamento della rete logistica e dell’hub interportuale, mentre sono stati stanziati 21,5 milioni per completare il porto di Pescara con il molo sud. Sulla nuova linea ferroviaria Alta velocità adriatica, invece, sono stati messi sul piatto 5 miliardi con la messa a norma dell’intera tratta da Bologna fino a Lecce.

Un miliardo si aggiunge per l'adeguamento e la messa in sicurezza delle autostrade A24 e A 25 e, infine, si prevedono interventi infrastrutturali per la messa in sicurezza e il miglioramento della viabilità da legge statale rifinanziata: 135,2 milioni per il periodo 2021-2034 e 18 milioni per l’annualità 2021-2022. Ci sono poi 131,2 milioni per infrastrutture ferroviare e stradali, di cui 100 per il potenziamento della Roma-Pescara e il completamento di fasi prioritarie e 31,2 per il potenziamento e la manutenzione della rete viaria (Progetti “Bandiera”) che si uniscono a quanto già previsto dal Pnrr. 

“La nostra – ha detto Marsilio – è una regione che ha sofferto per decenni di ritardo infrastrutturale e mancati investimenti per ferrovie, porti, autostrade dove deve recuperare innanzitutto un divario che ha messo l’Abruzzo in condizioni di marginalità e difficoltà con il resto del mondo, a cominciare dalle regioni circostanti”.

21.5 milioni di euro deriveranno dalla strategia nazionale aree interne per l'adeguamento e la messa in sicurezza delle strade delle cinque Aree interne abruzzesi: “Dimostreremo con i fatti – ha aggiunto Marsilio – che gli investimenti di crescita si fanno anche nelle aree interne, dove ci sono decine di milioni previsti per infrastrutture stradali e collegamenti da realizzare, insieme all'innovazione digitale che permetteranno di programmare e progettare da qui a breve-medio termine il progresso sostanziale della nostra regione su tutti i fronti”.

Relativamente al Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) è stato autorizzato il piano stralcio per interventi infrastrutturali, riqualificazione edilizia ed urbanistica del territorio per complessivi 123.000.000 euro. 23,5 miliardi, inoltre, arriveranno a seguito del rifinanziamento legge sviluppo e coesione (Copertura fondi accordo Provenzano).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal porto alla ferrovia fino alle autostrade: gli interventi promessi dalla Regione per il Pescarese

IlPescara è in caricamento