rotate-mobile
Politica

Porto, consiglio straordinario: parte la raccolta firme in Comune

Il consigliere Foschi, Presidente della Commissione Lavori Pubblici, ha avviato una raccolta firme fra i consiglieri comunali in merito alla convocazione del consiglio straordinario per il Porto

Una raccolta firme, fra i consiglieri comunali, per chiedere la convocazione del consiglio straordinario per il Porto.

Il consigliere Foschi, presidente della Commissione Lavori Pubblici, ha avviato l'iniziativa che coinvolgerà tutti i consiglieri comunali, al fine di sollecitare il Presidente del Consiglio Comunale a convocare la seduta il prima possibile, in modo da ratificare gli atti relativi al Piano Regolatore Portuale.

La vicenda riveste un’importanza strategica troppo importante per chiudersi in questa maniera, ovvero con l’Ufficio di Presidenza che, bypassando anche il parere espresso a maggioranza dalla Conferenza dei capigruppo, ha semplicemente deciso di far saltare la seduta nella quale, sia chiaro, non andava approvato il Piano regolatore portuale, ma dovevamo solo ratificare un’intesa propedeutica all’invio degli atti a Roma. Ma è chiaro che approvare quel documento oggi, anziché a luglio o settembre prossimo, ci permette di ridurre i tempi di esame della pratica e, intanto, di far partire almeno la prima opera, forse la più importante, prevista nel Piano, ossia la deviazione del fiume con l’allungamento del porto canale oltre la diga foranea" ha detto Foschi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, consiglio straordinario: parte la raccolta firme in Comune

IlPescara è in caricamento