La "Porta del Mare" di Summa deve tornare in centro: l'appello dei consiglieri comunali del pd

I consiglieri Catalano, Cuzzi, Giampietro e Pagnanelli presenteranno un ordine del giorno relativo al posizionamento dell'opera dell'artista scomparso pochi giorni fa

Riportare la "Porta del Mare" di Franco Summa in centro, riprendendo il percorso avviato nel 2018. I consiglieri comunali del Pd Catalano, Cuzzi, Giampietro e Pagnanelli presenteranno un ordine del giorno al prossimo consiglio comunale riguardante il ritorno in centro l'opera dell'artista scomparso pochi giorni fa ricordando che il dialogo aperto proprio con Summa ha prodotto in piazza Caduti del Mare il progetto in via di realizzazione firmato proprio dall'artista:

“Lasciamo decidere alla città quale sia la collocazione migliore dell’opera fra piazza Salotto, piazza della Repubblica o piazza Primo maggio, ma la Porta del Mare può diventare non solo l’omaggio ad un grande pescarese, ma il nuovo riconoscibile simbolo della città e della sua vitalità. Presenteremo in tal senso un ordine del giorno nel prossimo consiglio comunale, e invitiamo le altre forze politiche a sostenere questa proposta”

Summa è morto all'età di 82 anni lo scorso 25 gennaio all'ospedale di Pescara, dove era stato già ricoverato circa un mese fa per un'insufficienza respiratoria. Centinaia di persone hanno partecipato ai funerali nella cattedrale di San Cetteo lo scorso 27 gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Marsilio annuncia: "Proroga di una settimana della zona rossa per l’Abruzzo"

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento