Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Polizia Municipale, a Pescara troppi agenti in ufficio e pochi sulle strade

A denunciare l'organizzazione non efficiente del corpo della polizia municipale è il consigliere della Lega Foschi, che chiede una riorganizzazione del personale e dei turni

Troppi agenti chiusi negli uffici, personale che spesso non svolge turni notturni o domenicali e conflitti interni al corpo. Sono le principali criticità segnalate dal consigliere comunale della Lega e presidente della commissione sicurezza Foschi, che chiede una completa riorganizzazione del personale della polizia municipale di Pescara per avere una maggiore efficienza.

Secondo i sindacati degli agenti, nel comando si è creato un ambiente di lavoro conflittuale ed ostile, con molti agenti che svolgono mansioni amministrative che potrebbero essere tranquillamente svolte da dipendenti comunali senza divisa:

Ora, è evidente che tale organizzazione ha delle ripercussioni negative sul servizio, perché a Pescara troppi agenti restano in ufficio a svolgere mansioni amministrative, riducendo il numero degli agenti disponibili in strada. Non solo sempre a detta dei rappresentanti sindacali, a Pescara c’è un’altra grave anomalia, ossia un terzo dei dipendenti della Polizia municipale è escluso dalla turnazione, dunque non svolge servizio nel turno notturno, né il sabato sera, né tantomeno la domenica, ma si limita a osservare un orario d’ufficio, peraltro anche con un risvolto economico paradossale, ossia gli agenti che lavorano al mattino con due rientri pomeridiani a settimana, hanno diritto al buono pasto; chi effettua la turnazione, dunque anche con il disagio del servizio notturno e domenicale, non ha il buono pasto

Ovviamente, sottolinea Foschi, questa turnazione penalizza il controllo del territorio in strada e la repressione e sanzione dei reati e delle violazioni, con un'organizzazione che sarebbe totalmente a discrezione del comandante della polizia municipale, mentre la legge prevede che sia il regolamento della polizia municipale approvato dal consiglio comunale a stabilire l'organizzazione:

A questo punto deve subentrare il nostro lavoro: come Commissione prepareremo una delibera ad hoc che presenteremo in Consiglio comunale per il ripristino del rispetto delle regole e della legge, quanto meno nell’organizzazione e utilizzo del personale in servizio, che dovrà tradursi in una aumentata disponibilità di personale per svolgere le ordinarie attività di controllo sul territorio teso ad arginare le pesanti situazioni di degrado riscontrabili ovunque, dalla periferia al centro cittadino

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia Municipale, a Pescara troppi agenti in ufficio e pochi sulle strade

IlPescara è in caricamento