rotate-mobile
Politica

Nel M5S scoppia il caso Sara Marcozzi, riunione "di chiarimento" a Pescara

"Ci ha fatto perdere le elezioni": stasera si tiene, nella sede elettorale di via Nicola Fabrizi, un'assemblea che si preannuncia di fuoco e alla quale partecipa anche il sottosegretario ai Beni Culturali, Gianluca Vacca

Nel M5S scoppia il caso Sara Marcozzi, che decide di indire una riunione "di chiarimento" a Pescara. C'è infatti maretta sulla candidata governatrice del M5S dopo la debacle alle urne che ha visto il Movimento fermo al 20%.

Per tali ragioni stasera si tiene, nella sede elettorale di via Nicola Fabrizi, un'assemblea che si preannuncia di fuoco e alla quale partecipa anche il sottosegretario ai Beni Culturali, Gianluca Vacca.

Alcuni consiglieri comunali sono sul piede di guerra, pronti a chiedere che la Marcozzi si dimetta da consigliera regionale. Ma il gruppo parlamentare e i vertici del Movimento, a partire da Luigi Di Maio e Davide Casaleggio, sono con lei: "Ci ha messo l'anima, paga colpe non sue", ha detto il parlamentare abruzzese Daniele Del Grosso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel M5S scoppia il caso Sara Marcozzi, riunione "di chiarimento" a Pescara

IlPescara è in caricamento