Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

L'attacco di Pignoli e Fiorilli (Udc) sull'hub vaccinale di Pescara chiuso nel fine settimana: "Fatto grave e dannoso"

I consiglieri parlano di una scelta incomprensibile in un momento particolarmente delicato della pandemia dove le vaccinazioni constituiscono l'unica difesa per l'aumento dei contagi

Centro vaccinale di Pescara chiuso nel fine settimana, e proteste da parte dei consiglieri Udc con il capogruppo Pignoli e il consigliere Fiorilli che ieri sabato 28 agosto si sono recati con due persone anziane nel centro di via Tirino trovandolo chiuso, e parlano di un episodio increscioso in piena estate, in un momento delicato per l'andamento della pandemia:

"Nel momento in cui, anche alla luce degli ultimi accadimenti con aumento di contagi e ricoveri, il Governo e le Regioni invitano i cittadini che non lo hanno fatto a vaccinarsi, a Pescara si decide di chiudere l’unico centro vaccinale nei giorni in cui chi non lavora avrebbe tra l’altro maggiore possibilità di andare a vaccinarsi. Una decisione davvero incomprensibile e che merita un approfondimento visto che mentre in alcune regioni italiane si gira con i camper per le spiagge per far vaccinare chi non lo ha ancora fatto, a Pescara si chiude. "

I consiglieri evidenziano come anche un centinaio di altre persone siano arrivate all'hub pensando di potersi vaccinare, e di questo parleranno nell'incontro già fissato con la direzione Asl sul pronto soccorso:

"Chiederemo spiegazioni sulla chiusura del centro vaccinale di via Tirino, ritenendo la decisione un grave danno per la cittadinanza. Allo stesso tempo invieremo una lettera al sinfaco di Pescara Masci chiedendo che, in qualità di presidente del collegio ristretto dei sindaci della Asl, di vigilare sulla situazione”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'attacco di Pignoli e Fiorilli (Udc) sull'hub vaccinale di Pescara chiuso nel fine settimana: "Fatto grave e dannoso"

IlPescara è in caricamento