menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano Triennale Opere Pubbliche: 160 milioni di investimenti

Il sindaco Albore Mascia ha presentato il Piano Triennale delle Opere Pubbliche redatto dall'amministrazione comunale. Manutenzione, completamento e opere strategiche gli obiettivi

Il sindaco Albore Mascia ha presentato ieri il nuovo Piano Triennale delle Opere Pubbliche, redatto dall'amministrazione comunale, e che prevede per l'anno 2011 un investimento complessivo pari a 160,814 milioni di euro. Per il 2012 la manovra prevede investimenti pari a 61,540 milioni e per il 2013 28,970 milioni di euro.

Il documento è già in pubblicazione ed entro 59 giorni verrà esaminato ed approvato dal Consiglio Comunale.

Tre i "filoni" contenuti nel piano voluto dall'amministrazione: manutenzione, completamento ed opere strategiche.

Per quanto riguarda la manutenzione, è previsto un programma forte e serrato per la cura delle opere già esistenti sul territorio. "Noi abbiamo previsto un budget per garantire la manutenzione ordinaria del territorio, prestando una particolare attenzione per le nostre periferie." ha detto Mascia.

Per quanto riguarda il completamento, l'obiettivo è quello di dare funzionalità ed identità alle opere già avviate, come ad esempio nel caso della Strada Pendolo con i quattro svincoli e l'allaccio al Ponte della Libertà o nel caso delle piste ciclabili con il raccordo dei vari tratti per ottenere una rete infrastrutturale completa.

Sul fronte delle opere strategiche, numerosi i progetti portati avanti dall'amministrazione, come la riqualificazione dell'area di risulta con il grande Teatro, la creazione delle aree di sosta attorno alla città. Mascia ha ricordato che gran parte delle opere verranno finanziate tramite accordi con i privati.

Nel lungo elenco dei finanziamenti previsti per il 2011 figurano 2 milioni per le strade e piazza cittadine, compresa Piazza Salotto, 500 mila euro per la riqualificazione del centro storico e delle golene, 500 mila euro per il collettore fognario di via di Sotto, 1,5 milioni per la riviera sud, 15 milioni per la realizzazione dei parcheggi interrati a Piazza Primo Maggio, 8 milioni per i parcheggi di scambio nella zona sud. Da segnalare anche la sperimentazione delle isole ecologiche interrate in centro, per togliere i cassonetti dalle strade centrali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento