Il Comune fa il bilancio del piano di sosta estivo: boom di incassi, flop per i parcheggi sulla strada parco

L'assessore Albore Mascia snocciola i numeri relativi alle presenze nei parcheggi comunali durante la stagione estiva

Grande successo e boom d'incassi per il piano estivo della sosta a Pescara. Lo ha fatto sapere l'assessore Albore Mascia, che ha snocciolato i numeri relativi agli incassi ed alle presenze negli stalli comunali a pagamento, nelle varie aree messe a disposizione ovvero strada parco, ex Enaip e riviera sud.  L'utile lordo prodotto è di 26.270 euro, con un incasso complessivo di oltre 130 mila euro. Vincente, secondo l'assessore, la scelta delle tariffe diversificate con la possibilità di usufruire della tariffa a mezza giornata, che ha favorito un turn over negli stalli.

Sul parcheggio dell’ex-Enaip, a proposito del quale voglio ringraziare in particolare il sindaco Carlo Masci per aver creduto nel recupero di quell’area, posso dire che a breve sarà reso ancora più funzionale con un’illuminazione maggiore e, probabilmente, con un ampliamento degli spazi, opzione quest’ultima sulla quale è in corso un’interlocuzione con le Acli.

Incassi aumentati del 300% lungo la riviera sud, del 140% all'ex Enaip con un aumento dei posti passati rispettivamente da 400 a 530 e da 180 a 300. Lungo la strada parco, calo invece del 19% delle soste, dovuto sicuramente all'apertura dell'ex Enaip ma anche alla scelta di molti utenti di utilizzare sistemi di mobilità morbida ed alternativi per recarsi al mare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’incontro erano presenti anche i vertici di Pescara Multiservice, con il presidente Vincenzo Di Tella e il direttore Giovanni Cozzi. Annunciato anche l'avvio in tempi brevi (non più tardi della metà del mese di ottobre), di progetti in piedi già da qualche tempo, a cominciare da quello sull’automazione dell’accesso e dell’uscita dai parcheggi e del pagamento del pedaggio nelle aree di risulta (1250 piazzole di sosta complessive), cui si aggiunge la possibilità di acquistare gli abbonamenti online o anche pagare il parcheggio via app.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno scambio di sguardi e c'è il colpo di fulmine, l'appello di una ragazza pescarese alla ricerca del suo principe azzurro

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

  • Gli auguri di Pep Guardiola e Manuel Estiarte ad un commerciante di abbigliamento di Pescara [VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento