menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano regolatore portuale, ci siamo quasi

Positiva l'ultima riunione del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. L'assessore Del Vecchio: "Entro ottobre, in sede di assemblea, il parere che sbloccherà l'iter. Finalmente, dopo oltre 20 anni, il porto di Pescara sarà dotato di uno strumento pianificatorio"

Seduta conclusiva per la II Sezione del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per l'esame del Piano Regolatore del Porto di Pescara. Il Comune ha ancora una volta dato conto di tutte le notizie e le informazioni che hanno sostenuto la redazione del PRP, comprensiva degli aggiornamenti forniti con le osservazioni richieste a integrazione.

Presenti al tavolo istituzionale i rappresentanti del Comune di Pescara, Regione Abruzzo, Capitaneria di Porto e Provveditorato alle Opere Pubbliche.

"Una seduta lunga, ma assolutamente positiva, al termine della quale il Commissario relatore ci ha comunicato che la Commissione è pronta ad esprimere il proprio parere e che lo stesso verrà reso nel corso dell'Assemblea Generale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici che si terrà entro il mese di ottobre - ha detto il vicesindaco e assessore comunale al Demanio Enzo Del Vecchio - Insieme abbiamo evidenziato l'esigenza non più rinviabile di questo strumento pianificatorio, che consentirà di affrontare le criticità che quotidianamente siamo costretti a fronteggiare e che comportano una spendita enorme di denaro pubblico solo ai fini del dragaggio, a cui non può non legarsi anche l'emergenza sulla qualità delle acque che ha fatto sentire i suoi effetti devastanti nel corso dell'ultima stagione balneare. Non resta che attendere la convocazione da parte del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per annunciarci l'Assemblea durante cui sarà consegnato il definitivo visto al documento, che segnerà il trasferimento alla Regione Abruzzo per l'approvazione finale del Piano Regolatore Portuale. Finalmente, dopo oltre 20 anni, il porto di Pescara sarà dotato di uno strumento pianificatorio che consentirà di avviare tutti quegli interventi in parte già finanziati dalla Regione Abruzzo sia attraverso i fondi FSC sia attraverso il Masterplan".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pescarese semina il caos a "La Zanzara" di Radio 24: "Non farò il vaccino e sono pronto a difendere la mia libertà anche con le armi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento