Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

La denuncia di Filippone: "A Pianella mancano i cartelli stradali di inizio e fine centro urbano obbligatori per legge"

Il consigliere capogruppo di "Pianella Vicina" ricorda di aver segnalato il problema già un anno fa

cartello non regolamentare

Nonostante la segnalazione di oltre un anno fa, a Pianella ormai da quattro anni mancano i cartelli che delimitano l'inizio e la fine dei centri urbani e delle frazioni. La denuncia arriva dal consigliere e capogruppo di "Pianella Vicina" Filippone, che il 18 settembre 2019 aveva presentato un esposto al sindaco e agli uffici comunali competenti, oltre che ai carabinieri, polizia stradale, prefettura e Anas.

Il codice della strada infatti rende obbligatori quei cartelli di segnaletica verticale.

Dopo un anno, non solo nessuna autorità ha provveduto a risolvere il problema, ma non hanno fornito nessuna risposta alla mia segnalazione, ignorando totalmente l’obbligo previsto dalla legge sulla trasparenza di dare informazione relative alle segnalazioni dei cittadini. Un atteggiamento omissivo tanto più grave di fronte ad una segnalazione inviata con la posta elettronica certificata Pec, da un Consigliere Comunale.

La segnaletica, evidenzia Filippone, è utile alle forze di soccorso, di polizia, ai turisti e visitatori, operatori commerciali, corrieri e consegne postali e trasporti pubblici oltre ad essere utile come riferimento per le tecnologie satellitari. Per questo ha sollecitato il sindaco e le autorità preposte a risolvere il problema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia di Filippone: "A Pianella mancano i cartelli stradali di inizio e fine centro urbano obbligatori per legge"

IlPescara è in caricamento