rotate-mobile
Politica San Silvestro / Via Luigi Polacchi

Pettinari in via Polacchi nella zona sud della città: "Incuria, abbandono e poca sicurezza dominano nelle periferie"

Il consigliere regionale e candidato sindaco è tornato nella zona sud della città, questa volta in via Polacchi per segnalare i problemi di degrado e abbandono vissuti in quella strada

Nuovo sopralluogo nelle zone e nelle strade di Pescara da parte del candidato sindaco Domenico Pettinari, attuale consigliere regionale. Pettinari è tornato nella zona sud della città, in particolare in via Polacchi per segnalare degrado, incuria e problemi di sicurezza come denunciato da tempo dai residenti:

"Innanzitutto - ci tiene a precisare Pettinari - volevo far notare che proprio ventiquattro ore prima della nostra conferenza stampa di oggi, come accade ormai di consueto negli ultimi mesi, magicamente sono intervenuti per la pulizia dell'intero quartiere, che rappresenta solo uno dei numerosi esempi di come sono ridotte la maggior parte delle vie della città di Pescara. Interi quartieri, lasciati in totale abbandono, dove la gente non riesce più a vivere in sicurezza e con dignità. Strade e marciapiedi rotti, pulizia inesistente, cumuli di immondizia ovunque, bidoncini dei rifiuti abbandonati lontani dalle abitazioni, decoro urbano inesistente e, non di minore importanza, anche la presenza di baby gang che mettono a rischio la sicurezza dell'intero quartiere".

Basterebbe, spiega Pettinari, eseguire piccoli lavori di manutenzione ordinaria in modo programmato:

"Basta guardarsi intorno per capire che la situazione di incuria, è figlia di totale abbandono e disinteresse da parte di chi dovrebbe intervenire. Tombini ostruiti che sboccano ogni volta che piove, causando allagamenti soprattutto in questa zona  - ha denunciato Pettinari -  strade rotte piene di voragini e marciapiedi dissestati e pericolosi, immondizia abbandonata, decoro urbano inesistente, cespugli talmente alti, che entrano nelle abitazioni, bidoncini dell'immondizia, che non vengono nemmeno riposizionati davanti le abitazioni e, non ultimo, la presenza, nella vicina Piazza Largo Baiocchi, di baby gang che, schiamazzano a qualsiasi ora e rendono la zona poco sicura". 

Denunciando la situazione della zona sud di Pescara e, ricordando che questa è solo una delle tante emergenze presenti in città, il candidato sindaco ricorda l'impegno assunto fin dagli albori della sua candidatura. E proprio alle "bellezze della nostra Pescara" Pettinari attribuisce il ruolo di vetrina per accogliere turisti e professionisti, cancellando il bigliettino da visita attuale, che  "presenta una città respingente in ogni suo aspetto. Per rendere Pescara accessibile ed accogliete non serve inventarsi nulla di nuovo, ma semplicemente, partire dalle cose elementari ed essenziali, cose elementari ed essenziali che fanno parte dell'ordinaria manutenzione e, soprattutto, della serietà e della coscienza di chi governa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pettinari in via Polacchi nella zona sud della città: "Incuria, abbandono e poca sicurezza dominano nelle periferie"

IlPescara è in caricamento