Il consigliere Pettinari all'attacco sulle nuove tariffe dell'Aca: "I cittadini onesti pagano per colpa dei furbetti"

Il consigliere regionale pentastellato attacca l'azienda pubblica per la decisione di rimodulare le tariffe per gli utewnti

Ancora una volta i cittadini onesti pagheranno per i furbetti dell'acqua, a causa dell'incapacità dell'Aca di fornire un servizio idrico sufficiente e di non recuperare le somme dovute dai morosi. A parlare è il consigliere regionale del M5s Pettinari, che attacca l'azienda pubblica che ha deciso di rimodulare le tariffe al consumo per i cittadini.

L'Aca ha in bilancio 16 milioni di euro di perdite di morosità, applicando un coefficiente che viene utilizzato quando un'azienda è sull'orlo del fallimento spiega il consigliere:

Cosa ha fatto negli anni per risolvere tale problema, visto che la stessa azienda già in passato ha avuto altri problemi e ha dovuto ricorrere al concordato fallimentare per i debiti accumulati? A queste domande è indispensabile che arrivino risposte concrete dall’intera filiera di gestione ed erogazione del servizio idrico. Ed è necessario che il governo regionale intraprenda iniziative nei confronti dei vertici dell’Azienda, e spieghi perché l’Ersi (Ente regionale servizi idrici) con delibera n. 24 del 20 dicembre 2019 ha avallato la richiesta dell’Aca

Per Pettinari, l'acqua è un bene primario pubblico e va garantito in quantità adeguata commentando i problemi di scarsità di fornitura delle ultime settimane ed i razionamenti che stanno creando disagi ai cittadini, con l'Aca che chiede di pagare di pù per un servizio scadente con perdite idriche nella rete inaccettabili:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’acqua in Abruzzo si perde per strada e i lavori di ammodernamento non vengono eseguiti perché l’ACA Spa non riesce nemmeno a riscuotere le fatture dai morosi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

  • Donna travolta da un'auto mentre attraversa la strada a Montesilvano, è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento