menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il consigliere regionale Pettinari scrive all'assessore Imprudente sulla questione dei raccoglitori di tartufi

Secondo il vicepresidente del consiglio ci sarebbe un'ambiguità per coloro che svolgono l'attività ma non dispongono di partita Iva

Una richiesta di chiarimento da parte del consigliere regionale del M5s e vicepresidente del consiglio Pettinari sulla questione dei raccoglitori e cercatori di tartufi nella zona rossa. Il consigliere ha infatti scritto all'assessore Imprudente per una categoria specifica di persone, ovvero chi svolge la raccolta di tartufi in possesso del versamento per sostituto d'imposta ma non della partita iva.

Fra le attività consentite dall'ordinanza del presidente Marsilio sulla zona rossa, infatit, figurano proprio coloro che svolgono attività di raccolta e ricerca di tartufi che possono spostarsi anche al di fuori del proprio comune.

Infatti si tratta di un'attività assimilabile a quella lavorativa, a condizione però che il raccoglitore in questione sia provvisto del tesserino di abilitazione e dell'attestazione del versamento della tassa regionale. A queste, si aggiunge la necessità di possedere anche la partita IVA o l'attestazione del versamento per sostituto d'imposta entro i 7.000 euro del modello F24, così come riportato anche da una nota del vicepresidente della Regione Abruzzo”.

Il problema, sottolinea Pettinari, è che in Lombardia con zona rossa le forze dell'ordine hanno multato coloro che avevano il modello F24 del versamento sostituto d'imposta ma privi di partita Iva. Un rischio che potrebbe ripetersi in Abruzzo con sanzioni fino a 400 euro.

Si tratta di una possibile ambiguità che va chiarita al più presto, a maggior ragione in questa situazione di emergenza sanitaria ed economica. È per questo che ho scritto alle istituzioni di Regione Abruzzo, così da poter dare ai cittadini risposte chiare

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento