Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

La denuncia del consigliere Pettinari (M5s): "Donna disabile vive in un palazzo popolare senza ascensore, una vergogna"

Agnese soffre di una grave patologia che non le permette, a causa delle barriere architettoniche presenti nella palazzina popolare dove vive a Montesilvano in via Rimini, di uscire di casa e nemmeno di affacciarsi al balcone

Nuova denuncia del consigliere regionale e vicepresidente del consiglio Pettinari (M5s) per un caso di persone disabili costrette a vivere richiuse in casa a causa delle barriere architettoniche. Questa mattina il pentastellato ha fatto visita ad Agnese, una donna che soffre di una grave patologia e che vive in un alloggio popolare senza ascensore in via Rimini a Montesilvano. Come spiega Pettinari, la donna non può uscire di casa da diversi anni e non riesce nemmeno ad uscire sul balcone, mentre dovrebbe vivere al piano terra dove si trovano spesso delinquenti e criminali che occupano abusivamente gli alloggi popolari nei piani bassi delle palazzine popolari, parlando di una situazione annosa che andava risolta da tempo, dopo l'ennesima rischiesta alla Regione di stanziare i fondi affinchè l'Ater possa installare un ascensore

"Via Rimini rappresenta un punto critico di Montesilvano, una zona in cui è bene mantenere il focus accesso perché cornice di situazioni difficili in cui la criminalità piano piano si sta insediando. E’ importante quindi che le istituzioni si facciano sentire presenti. Il palazzo in cui risiede la signora, che ricordiamolo non è l’unica disabile nello stabile, è fatiscente, manca anche il portone. Cosa stanno aspettando per intervenire? Forse che si arrivi alle situazioni al limite che conosciamo nella adiacente Pescara? Qui parliamo di una donna affetta da sclerosi multipla segregata in casa da anni. La prima richiesta di aiuto è arrivata già nel 2015"

Il consigliere ha poi aggiunto che nel frattempo si sono succeduti governo regionali di centrosinistra e centrodestra e nulla è stato fatto, una situazione inaccettabile che riguarda anche altre palazzine Ater di Pescara e provincia

"Io non abbandonerò mai la mia gente .Continuerò a combattere al loro fianco. Sempre. Rivolgo il mio appello forte. L’ennesimo, al presidente di Regione Marsilio. Si stanzìno le risorse necessarie e si dotino i palazzi dove vivono i nostri disabili di ascensori, si proceda con lo sfratto dei delinquenti che vivono nei piano terra dei nostri palazzi per darli a persone come Agnese. Si faccia presto. Agnese e tanti altri non possono più attendere . 
Il mio cuore piange e si riempie di rabbia."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia del consigliere Pettinari (M5s): "Donna disabile vive in un palazzo popolare senza ascensore, una vergogna"

IlPescara è in caricamento