rotate-mobile
Politica

Pettinari bacchetta il consiglio e presenta una raffica di emendamenti alla legge 225: "Le priorità sono disabili, case Ater e ristori alle imprese"

Il vicepresidente del consiglio regionale del M5s interviene sulle priorità che andrebbero affrontate in modo urgente dal consiglio in materia di legislazione

Il consiglio regionale dovrebbe affrontare subito alcune priorità urgenti come l'abbattimento delle barriere architettoniche per i disabili, la riqualificazione delle case Ater e i ristori non ancora saldati alle imprese abruzzesi per il decreto Cura Abuzzo. Lo ha detto vicepresidente del consiglio regionale Domenico Pettinari, del M5s che incalza la maggioranza sull'agenda politica del consiglio parlando di una visione miope rispetto alle reali necessità degli abruzzesi. Alla legge 225 sono stati per questi presentati 9 mila emendamenti proprio per ripristinare un iter giusto, secondo il pentastellato, sugli interventi da attuare:

Interventi strutturali nelle case popolari Ater; abbattimento delle barriere architettoniche in quei palazzi dove risiedono disabili; saldare le oltre 500 imprese abruzzesi che ancora non prendono i ristori previsti dal Cura Abruzzo. Sono queste le priorità che, secondo il Vicepresidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari, dovrebbero impegnare l’attività legislativa della Regione. Invece, come spiega lui stesso “La Regione a trazione Lega, Fratelli D’Italia e Forza Italia dimostra una visione miope sulle reali necessità degli abruzzesi e non ha ben chiare quali siano le priorità. Per questo nel corso della discussione sulla legge 225 del 2021 ho presentato 9 mila emendamenti, con lo scopo di ripristinare un giusto iter sugli interventi da attuare in Abruzzo.

"Le case Ater  cadono a pezzi: ci sono cittadini onesti che, oltre a dover fare i conti con la questione sicurezza che attanaglia le nostre periferie, sono costretti a vivere in veri e propri tuguri. In alcuni casi più gravi, come ho ampiamente testimoniato nel corso della mia attività istituzionale, ci sono disabili imprigionati in casa poiché in assenza di ascensore o di adeguate strutture accessibili non possono uscire dalla loro abitazione Ater ormai da anni. E chi deve intervenire se non Regione Abruzzo che è proprietaria delle case Ater? Grazie a degli emendamenti che presentai nel corso dell’ultima legge di bilancio sono stati stanziati i fondi per l’installazione dell’ascensore nelle case Gescal, ma ci sono altre situazioni simili che non possono essere dimenticate."

Pettinari ricorda poi che oltre 500 imprese sono ancora in attesa di ricevere i ristori dalla Regione Abruzzo, messi in difficoltà dalla fase più acuta della pandemia costretti a chiudere o diminuire drasticamente le loro attività:

"Fin quando le proposte presentate non saranno accettate- io non mi fermerò e chiederò di discutere tutti i miei emendamenti, anche se dovessimo restare in consiglio fino a notte fonda”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pettinari bacchetta il consiglio e presenta una raffica di emendamenti alla legge 225: "Le priorità sono disabili, case Ater e ristori alle imprese"

IlPescara è in caricamento