rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Il presidente Petrelli sulla conferma della bandiera blu: "Dovremo aspettare il prossimo 10 maggio per l'ufficialità"

Il presidente della commissione ambiente interviene a margine della seduta aggiungendo che sono diversi e urgenti gli interventi da mettere in atto per garantire la piena balneabilità di entrambe le riviere

Il prossimo 10 maggio si avrà l'ufficialità sulla conferma della bandiera blu 2022 alla città di Pescara. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione ambiente Ivo Petrelli, al termine della seduta riguardante la paventata conferma del riconoscimento avuto già lo scorso anno, alla presenza della responsabile l’architetto Ester Zazzero, e dell’assessore al mare e al fiume Nicla Di Nisio. Petrelli ha ricordato che in realtà la bandiera blu non dev'essere vista come un punto d'arrivo, ma un punto di partenza considerando le diverse ed anche urgenti criticità ancora da risolvere, come la piena balneabilità della riviera nord, il piano del turismo sostenibile e quello di adattamento ai cambiamenti climatici, e i miglioramenti per l'accessibilità delle spiagge:

“Lo avevamo già detto lo scorso anno: l’attribuzione alla città di Pescara del riconoscimento bandiera blu non è un punto d’arrivo, ma casomai un punto di partenza perché ci impone di lavorare, come amministrazione comunale, un intero anno per conservare quel titolo e per migliorare ulteriormente i nostri punti di forza. Per il 2022 dovremo aspettare la riunione della Commissione Fee fissata al prossimo 10 maggio che dovrebbe darci quella conferma per ora solo sussurrata, una conferma che ci vedrebbe anche salire nella classifica delle città italiane con un punteggio di 8,5, quindi superiore allo scorso anno.

Un ottimo risultato, ma, come ha puntualizzato l’architetto Zazzero, c’è ancora da lavorare per puntare all’eccellenza del punteggio pieno, con un’attività multidisciplinare che sappia coinvolgere tanti assessorati e dipartimenti in termini di politiche ambientali, ovvero organizzando attività condivise con la cittadinanza e con l’assessore all’Ambiente per promuovere il corretto uso dell’ambiente naturale, e poi in termini di educazione ambientale, attraverso le eco school. Nel corso dell’anno siamo riusciti a coinvolgere ben 17mila studenti, con l’adesione di tutte le scuole della città e programmando una serie di attività di formazione che si concluderanno a dicembre prossimo. Le scuole hanno costituito delle Eco Community attraverso le quali i ragazzi apprendono nozioni di educazione ambientale da restituire poi nel proprio ambiente familiare."

Petrelli ha aggiunto che occorre lavorare e migliorare su molti filoni, come la gestione dei rifiuti, l'acqua, la biodiversità e la mobilità sostenibile, ricordando che la bandiera blu fu conquistata per i tratti compresi tra lo stabilimento balneare ‘4 Vele’ e il confine con Montesilvano, e tutta la riviera sud.

"Il tratto del litorale nord compreso tra la Madonnina e il centro non è ancora eccellente perché ci sono ancora degli interventi strutturali in corso da parte dell’Aca e mi riferisco alle opere di realizzazione delle vasche di prima pioggia, al raddoppio dell’impianto di depurazione in attesa del Parco depurativo, e l’impianto di filtrazione delle acque. Inoltre ci sono gli interventi da realizzare nell’ambito del Contratto di Fiume, che vede Pescara capofila e coinvolge tutti i Comuni che corrono lungo l’asta fluviale, perché non dimentichiamo che il capoluogo adriatico paga lo scotto di essere il punto terminale del fiume e dunque tutte le problematiche che arrivano da monte. Sul tema sono attesi i finanziamenti previsti nel Pnrr, e parliamo di 80milioni di euro che verranno spalmati su tutti i Comuni, mentre nell’immediato sono partiti gli interventi di messa in sicurezza del tratto che dal ponte di ferro risale verso i monti, 100mila euro di fondi regionali per eliminare i tronchi trascinati dal fiume e avremo una collaborazione con la Fater che ha in cantiere il progetto di trasportare i propri dipendenti con il battello"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Petrelli sulla conferma della bandiera blu: "Dovremo aspettare il prossimo 10 maggio per l'ufficialità"

IlPescara è in caricamento