rotate-mobile
Politica

Pescara sopra la media nazionale per riciclo di carta e cartone, Mazzocca esulta

E le altre province abruzzesi fanno anche meglio: Teramo e Chieti raggiungono livelli superiori ai 65 chili per abitante, mentre L'Aquila cresce del 5,3%. Così l’Abruzzo si conferma come la regione più virtuosa del Sud Italia

Il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca commenta con soddisfazione ciò che emerge dal 23° Rapporto Annuale del Comieco - Consorzio Nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica. La provincia di Pescara, ad esempio, vanta 57,3 chilogrammi di carta e cartone riciclati per abitante: un dato superiore al livello medio nazionale.

Va tuttavia precisato che le altre province abruzzesi fanno anche meglio: Teramo e Chieti raggiungono livelli superiori ai 65 chili per abitante, mentre L'Aquila cresce del 5,3%. Ad ogni modo, l’Abruzzo si conferma come la regione più virtuosa del Sud Italia per raccolta e riciclo.

«Il dato altamente positivo - afferma Mazzocca - conferma la bontà della nostra azione amministrativa sul tema della prevenzione e riduzione della produzione dei rifiuti, della ottimizzazione delle attività di riciclo e della minimizzazione degli smaltimenti finali in discarica. Un’azione che viene alimentata dal disposto di uno specifico 'Accordo di Programma', sottoscritto fra Regione Abruzzo e Comieco il 21 luglio 2017, inerente le azioni da intraprendere sul territorio nel settore della raccolta differenziata degli imballaggi cellulosici e delle frazioni merceologiche similari, provenienti da utenze domestiche e non domestiche, accordo che ha rafforzato sensibilmente le politiche regionali in atto nel settore». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara sopra la media nazionale per riciclo di carta e cartone, Mazzocca esulta

IlPescara è in caricamento