Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Pescara, occupazione abusiva suolo pubblico: scatta la chiusura per tre attività commerciali

Tolleranza zero dal Comune per le attività commerciali che occupano illegittimamente il suolo pubblico. Notificate le ordinanze di chisura temporanea a tre attività della città

Tolleranza zero per chi viola le regole e norme sull'occupazione del scuolo pubblico, dando alla città regole certe da rispettare. L'amministrazione comunale, con il sindaco Masci ed il vicesindaco Santilli, ha illustrato oggi i provvedimenti scattati nei confronti di tre attività commerciali alle quali è stata notificata la chiusura temporanea per tre giorni per aver più volte violato le norme sul suolo pubblico nonostante le diffide.

L'obiettivo spiega il sindaco, è quello di far rispettare le regole ed evitare occupazioni selvagge o senza i regolari pagamenti, come nel caso di altre 12 attività per le quali è stato avviato il procedimento di decadenza dell'occupazione del suolo pubblico.

"Ora l’Amministrazione non intende più venir meno a un controllo continuo ed efficace del rispetto di tali regole. Rispetto che si estenderà, anche alle abitudini di offrire a poco prezzo consumazioni di superalcolici, abitudini che hanno portato all’aumento del consumo di tali bevande tra i giovani e giovanissimi"

Masci ha ricordato che prima i provvedimenti venivano eseguiti dopo sei mesi, oggi invece l'iter viene concluso in 10 giorni, ed i controlli aumenteranno da settembre con l'arrivo di 30 vigili urbani stagionali fino al 30 dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, occupazione abusiva suolo pubblico: scatta la chiusura per tre attività commerciali

IlPescara è in caricamento