Politica

Pescara, nuovo bando per ospitare 300 immigrati

Forza Italia, con il capogruppo regionale Sospiri, protesta per il nuovo bando per accogliere 300 immigrati nel pescarese, che porterà nelle casse della struttura vincitrice quasi 2 milioni di euro

No al nuovo bando per ospitare nel pescarese altri 300 immigrati. Forza Italia, con il capogruppo Sospiri, torna a protestare per la possibilità che vengano accolti nuovi profughi, con un bando da circa 2 milioni di euro.

Gli immigrati saranno ospitati fino al 31 dicembre 2016, con porrsibilità di proroga, al costo di 35 euro al giorno per singolo individuo.

"Ancora una volta chiediamo di fermare quel bando, per noi insostenibile, e chiediamo alla Regione Abruzzo di gestire questa vera emergenza, e soprattutto facciamo appello alla mobilitazione dei sindaci, a partire da Alessandrini se è ancora sindaco di Pescara, affinchè vadano dal Prefetto per manifestare l’assenza di strutture idonee all’accoglienza, com’è emerso a inizio estate, quando il centro-destra ha sventato lo sbarco di 100 presunti profughi nell’Hotel Holiday sulla riviera sud di Pescara. E diciamo basta con le false operazioni simpatia come quella promossa a Montesilvano, dove il sindaco Maragno ha appena firmato una convenzione con la cooperativa Eta Beta per l’impiego di alcuni immigrati ospiti nell’Hotel Excelsior, in pieno centro abitato, per fare dei lavoretti sul territorio. " ha dichiarato Sospiri, aggiungendo che migliaia di famiglie abruzzesi vivono in condizioni di povertà estrema e non hanno ottenuto alcun sostegno reale dalle amministrazioni comunali, e per questo si sta creando un clima di malessere fra la popolazione, che da mesi raccoglie firme per fermare i bandi per l'ospitalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, nuovo bando per ospitare 300 immigrati

IlPescara è in caricamento