menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara: il consiglio comunale ha approvato il bilancio

Con 23 voti a favore, 10 contrari e 2 non votanti, è stato approvato dal consiglio comunale di Pescara il bilancio. Un passo avanti importante per la maggioranza, che con soddisfazione pensa al futuro, mentre il PD replica: "Maggioranza lacerata"

Con 23 voti a favore, 10 contrari e 2 presenti non votanti, è stato ufficialmente approvato dal consiglio comunale il bilancio.

L'approvazione del bilancio segue di pochi giorni quella del Piano Triennale delle Opere Pubbliche, dopo due settimane di intenso dibattito e di sedute in Comune per discutere ed approvare tutti gli emendamenti presentati sia dalla maggioranza che l'opposizione.

Il centrodestra, soddisfatto per l'approvazione dei due documenti, parla di una prova di compattezza e forza dell'attuale maggioranza, ed ora pensa al futuro mettendo in atto le opere e gli interventi previsti nel bilancio e nel Piano Triennale.

Il sindaco Mascia parla di un "momento di costruzione" della città, ed ha voluto ringraziare sia i consiglieri di maggioranza che quelli d'opposizione. "Ringrazio per il dibattito al quale abbiamo assistito nelle ultime due settimane, animato dai consiglieri aderenti alle liste che la scorsa estate ci hanno consentito di raggiungere lo storico risultato della vittoria con il 54,5 per cento delle preferenze. Ma ringrazio anche la minoranza perché nei giorni proficui che abbiamo vissuto, nei momenti di scontro e confronto, ha pur dato un contributo importante."

Anche il capogruppo Pdl Sospiri, intervenuto ieri nel corso di una conferenza stampa, ha espresso soddisfazione per l'approvazione del bilancio, sottolineando come si sia confermata la leadership del sindaco Mascia che guida una coalizione forte e compatta.

"Abbiamo approvato appena 4 emendamenti sul Triennale e 5 sul bilancio, emendamenti che pure non hanno snaturato né stravolto le delibera." ha detto Sospiri, sottolineando gli interventi sulle politiche sociali e l'aumento dei fondi destinati ai quartieri.

Il PD, invece, ha commentato l'approvazione del bilancio parlando di una maggioranza lacerata, ed ha evidenziato il contributo fondamentale degli emendamenti presentati dall'opposizione per quanto riguarda il contenuto del documento: "Il bilancio ha acquisito un'anima ed un'identità grazie ai nostri interventi, ai nostri emendamenti ed alle nostre capacità" ha detto il consigliere D'Angelo.

"Le due settimane di dibattito hanno evidenziato una lacerazione nella maggioranza che, ad appena dieci mesi dal suo insediamento, registra il non voto dell'ala Catoniana ed i distinguo dell'ultimo consigliere della Lista Teodoro, Massimiliano Pignoli in quanto Vincenzo di Noi ha formalmente aderito all'UDC.

Se a questo quadro non proprio esaltante si aggiunge il voto del consigliere Di Marco, transitato dalla opposizione alla maggioranza e che ha visto accolto una sua personale iniziativa sul piano delle opere pubbliche, il prosieguo di questa amministrazione riserverà molte notti insonni al Sindaco." proseguono i consiglieri d'opposizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento