Politica

Pescara, tolleranza zero per le discariche abusive e rifiuti conferiti fuori orario: arrivano 8 telecamere e fototrappole

Il presidente della commissione ambiente Petrelli ha annunciato l'installazione delle telecamere nei punti sensibili e nelle isole ecologiche per scoraggiare comportamenti illeciti

Stop alle disariche abusive in strada ed al conferimento fuori orario del pattume nelle isole ecologiche. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione Ambiente Petrelli al termine dell'ultima seduta alla quale hanno partecipato il comandante della polizia municipale Palestini, e il direttore di Ambiente Spa Del Bianco.

DEGRADO E RIFIUTI NELL'EX MERCATO

L'obiettivo è contrastare e sanzionare chi non rispetta i regolamenti o peggio conferisce rifiuti ingombranti ed inquinanti a cielo aperto installando fototrappole e telecamere dedicate, per educare i cittadini al rispetto degli orari per evitare che le isole ecologiche predisposte in quelle zone dove non è ancora arrivata la differenziata porta a porta, si trasformino in discariche colme di rifiuti già dalle prime ore del mattino, nonostante l'orario per il conferimento sia dalle 17 alla mezzanotte.

Petrelli ha spiegato:

A questo punto, attraverso la sinergia tra polizia municipale e Ambiente, si è trovata la soluzione più idonea, ovvero la videosorveglianza: la base di partenza sono le 8 telecamere mobili messe a disposizione da Ambiente Spa, 3 impianti di videosorveglianza e 5 fototrappole, già installate nei luoghi più critici della città e che già oggi sono operative e stanno
fotografando chi si comporta in modo scorretto. Per poter rendere efficaci le immagini, ovvero per tradurle in sanzioni, la polizia municipale sta ora aspettando che venga approvato il relativo Regolamento e venga individuato il responsabile autorizzato al trattamento dei dati sensibili ovvero alla visione delle immagini.

Le stesse telecamere saranno messe in rete con i 300 impianti che il Comune installerà facendo riprese mirate, programmando il tipo di immagine da riprendere durante gli orari stabiliti con un alert che avviserà la centrale operativa e la polizia municipale.

Tale misura non vuole essere semplicemente punitiva nei confronti dei cittadini, ma piuttosto vuole essere educativa a tutela dei tantissimi pescaresi che rispettano le norme, le regole, le ordinanze e hanno giustamente diritto di vivere in una città pulita e decorosa. Una volta che tutti gli impianti saranno entrati in funzione, ovviamente l’amministrazione comunale effettuerà anche una campagna informativa di sensibilizzazione per avvisare la popolazione dell’entrata in vigore del nuovo sistema
di controllo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, tolleranza zero per le discariche abusive e rifiuti conferiti fuori orario: arrivano 8 telecamere e fototrappole

IlPescara è in caricamento