menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara: botta e risposta fra Paolucci e Sospiri sulla gestione della città

Il segretario regionale del PD Paolucci è intervenuto ieri sulla gestione amministrativa di Pescara, criticando l'attuale maggioranza: "Una parte di Pescara già delusa dal Pdl, vogliamo ascoltarla". Sospiri replica: "Pescara è tornata a vivere"

Il segretario regionale del PD Paolucci è intervenuto ieri in merito alla gestione ed amministrazione della città di Pescara.

Secondo Paolucci, infatti, una parte dei cittadini che aveva votato per l'attuale maggioranza alle ultime elezioni, è già delusa e scontenta per come la città viene governata.

"C’è una parte della città di Pescara che ha investito sul centrodestra, e che dopo sette mesi di non-governo mostra già la sua delusione per una giunta che cerca solo di sopravvivere. Noi siamo pronti da subito ad aprire un cantiere per Pescara"

"Fra i professionisti, gli imprenditori, i moderati di Pescara sta crescendo un senso di frustrazione per come il Pdl sta gestendo il Comune» sottolinea Paolucci, «in sette mesi la giunta Albore Mascia si è limitata a riprendere quanto ricevuto in eredità e non è riuscita ad identificare una visione strategica per Pescara, una linea d’azione adeguata alla prima città dell’Abruzzo"

"Per questo noi siamo pronti ad aprire da subito un cantiere per Pescara, per ascoltare proprio quei settori dell’economia, della società civile e della politica che stanno cogliendo il fiato corto della giunta di centrodestra, e che non si rassegnano a cinque anni di basso profilo che rischiano solo di danneggiare Pescara. Siamo convinti che proprio questo sia il momento di mettere insieme le energie di Pescara per ripartire, attirare nuovi investimenti, rimettere in moto l’economia e lo sviluppo della città."

Lorenzo Sospiri, capogruppo al Comune del Pdl, ha replicato alle dichiarazioni di Paolucci, parlando di una città "cantiere" di idee, progetti ed investimenti, pronta ad accogliere nuovamente la fiducia degli imprenditori e dell'economia che vuole investire sul futuro della città.

"Pescara ed i pescaresi stanno tornando a vivere, riacquistano fiducia e sicurezza nell'uscire di sera, vedendo cantieri in strada utili, progetti ed interventi concreti, affidandosi ad una classe dirigente trasparente".

Sospiri ha anche confermato che la coalizione di centrodestra è forte e compatta, aperta al dialogo e al dibattito interno democratico, fatto di momenti di confronto fra le parti, a differenza di quella di centrosinistra che, secondo l'esponente del centrodestra, sarebbe in gravi difficoltà, spaccata da liti e contrasti interni.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento