menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara: approvato dal consiglio comunale il Piano Triennale

Con 21 voti a favore su 22 presenti, il Consiglio Comunale di Pescara ha approvato il Piano Triennale delle Opere Pubbbliche. Il capogruppo Pdl Sospiri esprime la propria soddisfazione: "Maggioranza compatta". Casciano, Pd: "Lavoro lodevole dell'opposizione"

Il Piano Triennale delle Opere Pubbliche del Comune di Pescara è stato approvato.

Il documento ha ottenuto la fiducia del consiglio comunale, con 21 voti a favore su 22 presenti (un consigliere del PD era presente ma non votante).

Il capogruppo Pdl Sospiri, commentando l'approvazione del Piano, ha parlato di una prova di unità e compatezza da parte dell'attuale maggioranza, che ha presentato uno strumento utile alla città per risolvere i problemi cruciali che la affliggono ormai da anni, come ad esempio quello della sosta.

Inoltre, Sospiri sottolinea la presenza di opere strategiche fondamentali, come il Ponte Nuovo, utile a decongestionare il centro cittadino ed il centro commerciale naturale dal traffico.

"Il Piano triennale non è stato stravolto dall'aula né è stata modificata la sua filosofia, tesa alla riqualificazione del territorio" ha detto il consigliere Giuseppe Bruno, di Pescara Futura. "Un Piano che nei prossimi mesi dovrà vedere anche l'inserimento dei parcheggi a Pescara sud".

Stefano Casciano, segretario cittadino del Pd, commenta invece le critiche arrivate dalla maggioranza all'opposizione, che ha parlato di atteggiamento ostruzionistico della minoranza.

"Il lavoro che il Gruppo consigliare Pd sta facendo in Comune non è affatto distruttivo, anzi, decisamente lodevole considerato che grazie al loro impegno sono stati apportati dei miglioramenti evidenti al Piano triennale delle opere pubbliche e penso che, con gli emendamenti presentati in sede di bilancio, si potrà fare molto anche in questo caso"

"La loro è una sana e democratica opposizione, che ha già prodotto dei frutti insperati, come bloccare la vendita del MediaMuseum e far sì che qualunque eventuale atto che serva ad alienare il bene sia necessariamente portato in Consiglio. Hanno presentato emendamenti importanti, come il raddoppio del ponte Villa Fabio, per 4milioni di euro, e la riqualificazione del secondo lotto di piazza San Giuseppe, poco meno di 400mila euro. E poi, ancora, la riqualificazione di via Anelli, via Leopardi e via Don Minzoni, tutte opere strategiche per la città di Pescara, indispensabili per migliorare il programma triennale." ha detto Casciano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento