Politica

I consiglieri regionali Pd incalzano la Regione sull'ex cofa: "Inspiegabile silenzio dalla giunta Marsilio"

Il capogruppo Paolucci e il consigliere Blasioli intervengono in merito alla questione del futuro dell'area dell'ex cofa, chiedendo alla giunta regionale di esprimersi

Il gruppo Pd alla Regione Abruzzo interviene in merito al dibattito relativo al futuro dell'ex Cofa, ed in particolare alla possibilità di realizzare una sede unica della Regione a Pescara. Il capogruppo Paolucci assieme al consigliere Blasioli in particolare chiede alla giunta Marsilio di esprimersi, considerando che l'ente regionale è proprietario di circa 22 mila metri quadrati all'interno dell'ex Cofa, ma in queste settimane non ha mai espresso un parere nonostante il "valzer del Monopoli" che ha coinvolto Comune, università, associazioni di categoria.

Per questo, il consigliere Blasioli ha presentato due interpellanze, in cui si chiede alla Regione di cedere a titolo gratuito la parte di proprietà al Comune per fini turistici e commerciali:

Con il secondo, invece,  chiediamo che sia realizzata una sede unica della giunta regionale a Pescara, in modo da accorpare le sette sedi esistenti (via Conte di Ruvo, via Catullo, via Tiburtina Valeria, via Passolanciano, corso Vittorio Emanuele II, largo dei Frentani e quella in viale Bovio, che è fra l’altro inagibile), e garantire così migliori servizi ai cittadini e un ambiente di lavoro dignitoso ai dipendenti.

E’ singolare che il Dup del Comune di Pescara contenga la localizzazione nell’area ex Cofa dell’università del mare e la Regione, proprietaria di 22mila 678 metri quadrati, nulla dica a riguardo. Ed è singolare, inoltre, che il sindaco chieda pubblicamente la sede della regione nell’ex Cofa e il Defr, cioè il documento analogo di programmazione della giunta regionale, per il triennio 2020/2022 nulla dica sul punto in merito ad un obbiettivo cosi strategico.

NO ALL'UNIVERSITÀ ALL'EX COFA

Inoltre, si chiede di realizzare la nuova sede unica della giunta regionale a Pescara, in un punto ben collegato all'asse attrezzato e in un quartiere di periferia, come villa del fuoco, lo stesso progetto che sei mesi fa proponeva Masci ma che ora, secondo il Pd, avrebbe improvvisamente disconosciuto:

Per quanto riguarda l’Università, invece, va ribadito che è un obbiettivo fondamentale fare in modo che resti a Pescara e che a Pescara siano destinati i fondi per il miglioramento della sede, obiettivo a cui tutte le forze politiche devono collaborare e noi non ci sottrarremo, ma come gruppo consiliare del Pd chiediamo che resti in viale Pindaro, affinché quel quartiere non rischi lo spopolamento e non diventi una nuova area desolata di Pescara. A tale scopo, siamo a disposizione del rettore per risolvere tutti i problemi di quella sede”.

Paolucci poi conclude aggiungendo che la giunta Marsilio non avrebbe idee, come emerso dal Defr.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I consiglieri regionali Pd incalzano la Regione sull'ex cofa: "Inspiegabile silenzio dalla giunta Marsilio"

IlPescara è in caricamento