menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PD, Del Vecchio sull'Avvocatura Comunale: "I numeri ci danno ragione"

A seguito dell'allarme lanciato da Foschi riguardante le cause pendenti sul Comune, risponde il consigliere comunale del PD Enzo Del Vecchio, che smentisce queste dichiarazioni presentando alcuni dati: "Ancora una volta il centrodestra tenta di distorcere la realtà e nascondere i risultati degli altri"

Nei giorni scorsi, il Presidente della Commissione Lavori Pubblici Foschi, aveva lanciato l'allarme riguardante le cause pendenti a carico del Comune di Pescara .

Secondo Foschi, infatti, sarebbero più di mille i procedimenti in attesa di giudizio avviati contro l'amministrazione comunale pescarese, con il rischio di un vero e proprio tracollo finanziario nel momento in cui ci dovessero essere delle condanne pecuniarie importanti.

A queste dichiarazioni ha voluto replicare il consigliere comunale Enzo Del Vecchio, presentando alcuni dati riguardanti la gestione dell'Avvocatura Comunale negli anni scorsi, quando era il centrosinistra al governo della città.

"Prosegue l'attività di mistificazione e manipolazione della realtà da parte dell'attuale amministrazione. In questo senso vanno lette le dichiarazioni di alcuni consiglieri dopo l’audizione dell’Avv. Paola di Marco in Commissione Consiliare che, stravolgendo la relazione dello stesso dirigente, ed utilizzando dati parziali ed estrapolati dal contesto generale, fanno immaginare scenari non veritieri.

I numeri però non sono facilmente manipolabili, e dimostrano come durante il governo D’Alfonso 2003 – 2007 si siano registrati significativi e straordinariamente positivi risultati, rinvenienti dalla relazione rimessa dal Settore Avvocatura nel primo trimestre del 2008.

anno 2003 (dal 14.06.2003) €. 1.795.782,45
anno 2004 €. 2.643.098,18
anno 2005 €. 1.924.486,93
anno 2006 €. 551.963,94
anno 2007 €. 1.682.884,56"

Del Vecchio sottolinea come queste spese, il cui totale ammonta a circa 8,5 milioni di euro, derivino quasi completamente da cause pendenti prima del 14 giugno 2009, data di insediamento del centrosinistra.

Il consigliere sottolinea anche il dato delle sentenze positive ottenute dall'Avvocatura Comunale, che sono quasi triplicate dal 2003 al 2007.

Per quanto riguarda infine il ricorso a nomine esterne, Del Vecchio cita alcuni dati che dimostrano il diminuito ricorso a legali esterni, con conseguente minore spesa per il Comune:

anno 2003 n. 34 avvocati esterni nominati per n. 121 incarichi
anno 2004 n. 28 avvocati esterni nominati per n. 63 incarichi
anno 2005 n. 32 avvocati esterni nominati per n. 55 incarichi
anno 2006 n. 19 avvocati esterni nominati per n. 32 incarichi
anno 2007 n. 14 avvocati esterni nominati per n. 23 incarichi

Il consigliere comunale del PD infine conclude con un auspicio riguardante il futuro della Giunta comunale di Mascia: "L’auspicio sincero, nell’interesse della nostra Comunità, è che le ombre ed i fantasmi che fanno perdere il sonno ed il buon senso all’attuale maggioranza svaniscano presto."
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento