rotate-mobile
Politica

L'attacco dei consiglieri Pd all'amministrazione Masci sui contagi nelle scuole: "Niente screening e niente quarantena per i docenti"

I consiglieri comunali Pd hanno presentato un'ordine del giorno a nome del centrosinistra e sostenuto dal M5s che è stato bocciato in consiglio

Duro affondo dei consiglieri Pd sulla questione dei casi di Covid nelle scuole di Pescara all'amministrazione Masci. Oggi 1 febbraio durante il consiglio comunale è stato presentato un'ordine del giorno con diverse proposte a nome dell'intero centrosinistra con il sostegno del M5s per chiedere spiegazioni in merito alle decisioni prese dal centrodestra che avrebbe deciso per ora di non procedere allo screening straordinario, lasciando in presenza le lezioni delle scuole secondarie, e non concedendo la quarantena ai docenti che si trovano in isolamento fiduciario, che dovranno quindi continuare a recarsi a scuola con il rischio di contagiare altre classi

La richiesta del Pd era quella di rivedere questi provvedimenti ed è stata discussa anche durante la seduta della commissione controllo e garanzia convocata dal presidente Giampietro del Pd alla presenza dei rappresentanti sindacali del mondo scolastico.

La situazione descritta dai rappresentanti degli insegnanti e del resto del personale è inquietante, l’intera città deve essere al fianco della scuola in questa fase così delicata.

La consigliera Pd Catalano evidenzia come la situazione stia peggiorando sul fronte dei contagi e servono misure straordinarie da adottare subito, illustrando l'ordine del giorno anche a nome dei gruppi Lista Sclocco Sindaco e Pescara Città Aperta

Restiamo basiti di fronte a tanta irresponsabilità dimostrata mentre più di ottanta classi pescaresi sono in “quarantena” e ce ne sono altre, come ai Colli, che invece non vengono poste in quarantena proprio perché, secondo quanto ci viene denunciato proprio in queste ore dai genitori di largo Madonna, sarebbero positivi alcuni docenti e bidelli, mentre per la Regione Abruzzo la quarantena si applica solo se ci sono positivi fra i bambini. In questo caso abbiamo già chiesto che si riunisca la commissione Controllo e garanzia del consiglio comunale nelle prossime ore anche per capire i tempi e i modi della sanificazione.

Marco Presutti, consigliere Pd, chiede unità su temi così importanti, partendo dalla sospensione della didattica in presenza per le scuole secondarie, screening permanente nei plessi e docenti seguiti e tutelati per le quarantene. Il consigliere Pagnanelli ha concluso:

Dispiace che in questa amministrazione il consiglio sia ostaggio degli interessi di una maggioranza che è più interessata a se stessa che agli interessi generali, anche quando l'opposizione vorrebbe essere solo propositiva. In questo modo si mortifica la funzione del Consiglio comunale, e questo per me è davvero difficile da accettare. Spero sempre in un ripensamento, ma se non sono disponibili quando si tratta di mettere in sicurezza alunni e docenti, su cosa dimostreranno mai di tenere all'interesse generale? Da ex presidente del consiglio sono sconfortato

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'attacco dei consiglieri Pd all'amministrazione Masci sui contagi nelle scuole: "Niente screening e niente quarantena per i docenti"

IlPescara è in caricamento