rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Politica

Bufera sul Pd provinciale, Comitato Piazza Grande Pescara accusa: "Irregolarità sui tesseramenti"

Il comitato interviene a poche settimane dal congresso provinciale per eleggere il nuovo segretario di Pescara. "Ritorno al passato poco edificante"

Duro attacco del comitato Piazza Grande Pescara al Pd provinciale, in merito alla questione dei tesseramenti a poche settimane dal congresso che eleggerà il nuovo segretario provinciale pescarese del partito democratico. Secondo il comitato, infatti, nonostante il segretario nazionale Zingaretti abbia annunciato un nuovo corso per il Pd, in realtà a Pescara si starebbe assistendo ancora al sistema della vecchia politica, con un lievitamento dei tesseramenti del 47% in pochi giorni, in una sorta di "padronato" non aperto al dialogo e confronto democratico:

Finora abbiamo evitato di polemizzare per favorire un confronto sereno, non abbiamo rimarcato che la candidata ufficiale del coordinamento "Piazza Grande", la mozione del segretario Zingaretti, in provincia di Pescara è Leila Kechoud, nome scaturito da una lunga serie di incontri e confronti basati su programmi e leali dibattiti. Ma scampoli della minoranza congressuale nazionale hanno preferito cercare la rottura con una parte della maggioranza che invece aveva sostenuto la mozione Zingaretti con il risultato di una colpevole e voluta  stasi annuale del partito a Pescara, scientificamente perseguita, cui si vuole far seguire una soluzione che nega gli esiti del congresso nazionale

L'EX VICESINDACO DI IACOVO ADERISCE AL PD

Il comitato fa sapere che chiederà un intervento agli organi di garanzia regionali e nazionali per ripristinare la democrazia nel partito provinciale, con la richiesta di un regolamento che certifichi la regolarità dei tesseramenti da parte di una commissione di garanzia e non dalla commissione congresso provinciale presieduta da Camillo D'Angelo:

Abbiamo motivo di credere da diverse segnalazioni che il tesseramento dei nuovi iscritti sia avvenuto in modo irregolare  al di fuori dei circoli del partito ma la commissione congressuale si è rifiutata di esaminare nel merito tali irregolarità nonostante la nostra richiesta di rimandare ai garanti che ne hanno la competenza l’esame di tali irregolarità.
Ci rivolgeremo quindi agli organi del partito regionale e nazionale competenti in materia sicuri di avere almeno la giusta attenzione perché queste forzature, questa mancanza di trasparenza, potranno produrre risultati nella conta interna ma ci allontano sempre di più dai cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufera sul Pd provinciale, Comitato Piazza Grande Pescara accusa: "Irregolarità sui tesseramenti"

IlPescara è in caricamento