rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

A.A.A. cercasi Parco Depurativo, Antonelli chiede una Commissione ad hoc

Il capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara annuncia di aver chiesto una riunione congiunta delle Commissioni Lavori pubblici e Ambiente per capire quale sia lo stato dei fatti: “Dopo un anno e mezzo di chiacchiere, siamo ancora all’anno zero”

A.A.A. cercasi Parco Depurativo di Pescara. E’ il capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara, Marcello Antonelli, a sollevare la questione dichiarando:

“A ben sette mesi dalla seduta straordinaria del consiglio comunale nel quale Ersi, Aca ed ex Governatore D’Alfonso hanno annunciato in modo roboante grandi opere per interrompere il ciclo vizioso degli sversamenti in mare di liquami a ogni pioggia, abbiamo perso le tracce di tutto. Niente progetti, niente appalti, niente cantieri e, temiamo, niente fondi in cassa. E nel frattempo la nostra costa annega tra i liquami, come dimostra l’ultimo divieto di balneazione in via Cadorna istituito appena ventiquattro ore fa”.

A questo punto, al fine di riaprire il fascicolo, Antonelli annuncia di aver chiesto una riunione congiunta delle Commissioni Lavori pubblici e Ambiente, prevedendo la presenza anche dei vertici di Ersi e Aca, per capire quale sia lo stato dei fatti e se, da febbraio a oggi, sia stato prodotto uno straccio di carta per far partire i lavori

“Dopo un anno e mezzo di chiacchiere, siamo ancora all’anno zero”, conclude amaramente il capogruppo forzista.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A.A.A. cercasi Parco Depurativo, Antonelli chiede una Commissione ad hoc

IlPescara è in caricamento