Politica Pineta Dannunziana

Parchi: Riserva Dannunziana fra degrado e malagestione?

A denunciare lo stato di degrado soprattutto della zona del sottobosco è il consigliere comunale del M5S Di Pillo, che chiede anche una riorganizzazione dell'infopoint e del suo personale

Sistemare le criticità all'interno della Pineta Dannunziana, dove soprattutto nel sottobosco regna il degrado e migliorare la gestione dell'infopoint, attualmente affidato a sole tre persone della cooperativa vincitrice dell'appalto. E soprattutto, provvedere all'approvazione del Piano di Assetto Naturalistico, a tre anni e mezzo dalla sua presentazione.

A parlare è il consigliere dl M5S Di Pillo, che evidenzia tutte le problematiche del cuore verde della città: "

Che senso di armonizzazione del verde è capace di offrire il centro informativo della Riserva Dannunziana situato all’interno dell’Aurum, che è costato alle casse pubbliche circa 25mila euro, soprattutto dopo aver constatato in un sopralluogo che buona parte delle recinzioni delle aree botaniche della Riserva sono andate distrutte dalla mano dei vandali e dall’incuria, e che alcune come nelle aree umide dunali, non esistono neppure? Che senso ha istituire un infopoint quando all’interno della stessa riserva se non per la prima area di flora dunale, non esistono cartellonistiche che illustrano l’importantissima flora e fauna di questo fondamentale polmone verde della città di Pescara? La gestione dell’infopoint è stata data ad una cooperativa che con tre operatori cerca di fare quel che può, nonostante non ci sia alcuna pubblicità relativamente alle visite guidate su prenotazione, nonostante non ci sia alcun tipo di indicazione ne all’interno della Riserva, né attorno alla stessa, come neppure all’ingresso dell’Aurum che ospita lo stesso centro informazioni, come non esiste un sito dedicato allo stesso infopoint, mentre da poco è stata attivata una pagina facebook

Di Pillo evidenzia anche la pericolosità del legname secco che abbonda nel sottobosco, e ricorda come il PD quando era opposizione aveva criticato la giunta Mascia per il ritardo nell'approvazione del PAN, che però attualmente con la giunta Alessandrini in carica non è mai stato ratificato.

PARCHI, TROPPI SPAZI PER I CANI?

Qualcuno bisbiglia che si voglia far prima approvare il progetto del nuovo stadio, e quindi sottrarre qualche ettaro nei pressi della Riserva. Saranno malelingue, ma forse a pensare male si azzecca

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parchi: Riserva Dannunziana fra degrado e malagestione?

IlPescara è in caricamento