menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggi sulla strada Parco, il M5s attacca: "Masci ha fatto peggio del Pd"

I consiglieri pentastellati criticano la decisione dell'amministrazione comunale di riattivare la sosta a pagamento lungo la strada parco nel periodo estivo

No ai parcheggi sulla strada parco d'estate, e soprattutto a prezzi più bassi rispetto agli altri anni incentivando ulteriormente l'uso dell'auto da parte dei turisti e bagnanti. I consiglieri d'opposizione del M5s attaccano il sindaco Masci per la decisione di riattivare la sosta sull'ex tracciato ferroviario, come spiega la capogruppo Alessandrini che parla di un'evidente incapacità di trovare soluzioni alternative, esattamente come accadeva con il centrosinistra e ricordando che il M5s da sempre è contrario a questo tipo di soluzione:

Destra e sinistra, due facce della stessa medaglia. In campagna elettorale si riempiono la bocca citando - come fossero dei pappagalli - le tematiche ambientali, la mobilità sostenibile, le necessità di sviluppo del trasporto pubblico per creare alternative all'uso del mezzo privato, citando esempi virtuosi di paesi stranieri in cui l'automobile ormai è praticamente bandita, salvo poi essere eletti e fare l'esatto contrario, tra l'altro anche a scapito delle casse comunali. I parcheggi sulla Strada Parco infatti prevedono addirittura prezzi più bassi di quelli degli anni passati, proprio facendo l'errore di incentivare ancora di più i cittadini e i turisti a prendere l'auto privata, piuttosto che usare la bici o i mezzi pubblici, intasando di traffico e smog la riviera e l'unico asse pedonale di cui dispone la nostra città e nel quale il Piano Regolatore vieta l'uso delle auto private.

Per i pentastellati occorre un piano della mobilità estiva con bus navetta gratuiti dall'area di risulta con la strada parco aperta a tutti i pedoni e ciclisti. Ricordiamo che la sosta sarà possibile fino al 15 luglio solo il sabato e la domenica, mentre dal 15 luglio tutti i giorni dalle 8 alle 20 al costo fisso di 2 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pescarese semina il caos a "La Zanzara" di Radio 24: "Non farò il vaccino e sono pronto a difendere la mia libertà anche con le armi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento