rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Politica

Giampietro (Pd): "Parcheggi gratis solo per i residenti della zona nord, spieghino perché"

Il capogruppo comunale presenta un'interrogazione urgente per chiedere conto della decisione presa dall'amministrazione e nel documento chiede anche la sospensione delle decisioni prese con le nuove strisce blu visto l'arrivo dei fondi del governo

“Da oggi, oltre ai 700 posti auto trasformati in parcheggi a pagamento in tutta la città, si pagherà anche sul lungomare. Ma chissà perché, l’unica nuova area a pagamento dove è stato concesso ai residenti delle vie limitrofe di parcheggiare gratis è il lungomare nord. Chi abita nei pressi dei nuovi parcheggi a pagamento di via Cetteo Ciglia, via Renato Paolini, via Passolanciano, via Falcone e Borsellino, via Delfino Spiga, dovrà invece pagare un abbonamento fino a 250 euro l’anno. È da capire se si tratta di un privilegio per i fortunati vicini, o di una discriminazione per tutti gli altri. Lo scopriremo nella risposta all’interrogazione urgente che ho presentato in consiglio comunale”.

Lo scrive in un post sul suo profilo facebook, il capogruppo comunale del Pd Piero Giampietro che la risposta all'interrogazione dovrà averla entro cinque giorni. Se da una parte vuole capire sul se si tratti o meno di una sorta di “privilegio” riservato a pochi, dall'altra chiede anche chiarimenti su altre problematiche che avrebbe riscontrato. Ovvero “se risponde al vero che i parchimetri installati sul lungomare nord non siano utilizzabili con bancomat o contactless ma solo con moneta contante, nonostante l’obbligo introdotto dal 1 luglio 2016”, si legge nel documento, “quali motivi abbiano indotto la giunta comunale a prevedere aree di sosta gratuita riservata ai residenti solo in prossimità della riviera” e “quali motivi abbiano impedito di prevedere un simile provvedimento anche nelle aree di sosta a pagamento”. Infine il capogruppo Pd chiede all'amministrazione se, visto lo stanziamento degli oltre 12 milioni in favore del Comune deciso dal governo per superare l'empasse in cui si era finiti a seguito della richiesta del ministero dell'economia della restituzione del debito contratto dalla giunta Alessandrini per a procedura di predissesto, non sia il caso di sospendere la delibera con cui i nuovi parcheggi a pagamento sono stati decisi dato che, scrive ancora nell'interrogazione, “nelle dichiarazioni pubbliche della giunta comunale, ne era la motivazione principale”. “Poi però – conclude sarcasticamente su facebook allegando una foto di Alberto Sordi in versione Marchese del Grillo  – non dite che a Pescara non si valorizza il cinema”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giampietro (Pd): "Parcheggi gratis solo per i residenti della zona nord, spieghino perché"

IlPescara è in caricamento