Sull'emergenza Covid Paolucci incalza Marsilio: "Faccia chiarezza sulla reale situazione dell'Abruzzo"

Il capogruppo Pd alla Regione chiede spiegazioni al presidente dopo le sue recenti dichiarazioni sulla situazione della sanità per l'emergenza della pandemia

Marsilio deve riferire in commissione qual è la reale situazione dell'Abruzzo per quanto riguarda l'emergenza Covid. Lo ha detto il capogruppo alla Regione del Pd Paolucci, intervenendo in merito alle recenti dichiarazioni del presidente della Regione che ieri ha fatto sapere come si sia raggiunta la saturazione dei posti letto ordinari nei reparti di malattie infettive abruzzesi.

Ma fino a ieri Marsilio, dove ha vissuto? Come fa a dichiarare il 31 ottobre che tutto e' sotto controllo e smentire se stesso il giorno dopo, 1 novembre?. A conferma di queste lacune della governance oggi sulla stampa il comitato tecnico scientifico che supporta il Governo nelle scelte inerenti i provvedimenti per ridurre i contagi da coronavirus, indica l'Abruzzo fra le Regioni ad alto rischio, con indice rischio di trasmissione non valutabile. La Regione e' collocata fra quelle dove la situazione e' da monitorare attentamente per via della sua gravita' o per la mancanza di una cognizione precisa: altro che terza regione con le migliori risposte d'Italia come il presidente vantava, prima di smentirsi clamorosamente con l'appello di ieri.

Il centrosinistra aveva chiesto di riferire già il 29 settembre scorso, ma ora aggiunge Paolucci occorre subito conoscere la situazione delle strutture sanitarie conoscendo anche l'indice di impiego delle risorse umane per tutelare i pazienti ma anche chi opera per lavorare in sicurezza garantendo il diritto alla salute ed alla vita.

Marsilio ne prenda atto e la Regione si muova, faccia tutto quello che deve fare, impiegando le risorse, prendendo decisioni positive, potenziando la rete ospedaliera in termini di organici e spazi, nonche' le strutture territoriali come da piu' parti, da mesi, stiamo chiedendo. Bisogna assicurare servizi alla comunita' e certezze che fino ad oggi non abbiamo visto: il governo regionale di centrodestra in questi quasi due anni di lavoro ha fatto solo tavoli e annunci, si e' arenato di fronte alle emergenze e sulle cose concrete, come la pandemia, ha latitato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

Torna su
IlPescara è in caricamento