Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Centro / Piazza Italia

Elezioni: Paola Pelino, "Sarò l'unica vera abruzzese al Senato"

La parlamentare sulmonese ha tenuto oggi in Provincia una conferenza stampa per presentare la sua candidatura, criticando i consiglieri regionali che hanno scelto di non correre con il Pdl. Annunciata la possibile presenza di Berlusconi a Pescara l'8 febbraio

Paola Pelino sceglie di partire da Pescara. Questa mattina, infatti, presso la sala “Figlia di Jorio” della Provincia, la parlamentare peligna del Pdl ha presentato la sua candidatura al Senato nella Circoscrizione Abruzzo, dando di fatto il via alla campagna elettorale anche se il primo appuntamento ufficiale sarà il 5 febbraio a Sulmona.

Aprendo la conferenza stampa, l’on. Pelino ha affermato che “oggi qui c’è un Pdl unito”, sottolineando la presenza in prima fila di quattro importanti esponenti del Popolo della Libertà: il governatore Gianni Chiodi, il suo vice Alfredo Castiglione, il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, e il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia.

“Sono sempre stata vicina all’Abruzzo”, ha sottolineato l'imprenditrice sulmonese, “e so che anche il presidente Berlusconi, in un’intervista, ha dichiarato che io sono la parlamentare che lavora di più. Queste parole mi fanno molto piacere e mi spingono a intensificare il mio impegno per questa regione. Se verrò eletta sarò l’unica vera abruzzese al Senato e sarò l’unica espressione di questo territorio. Continuerò a dare, con passione ed energia, ciò che ho già dato finora”.

L’on. Pelino, annunciando la presenza (quasi certa) di Silvio Berlusconi a Pescara il prossimo 8 febbraio, ha poi evidenziato che “bisogna votare per il Pdl, non disperdendo il voto, in quanto solo il presidente Berlusconi ha dimostrato di saper comprendere i problemi della gente, a differenza di Mario Monti che è avulso dai fatti italiani. Sono rimasta profondamente delusa da lui”.

Critiche nei confronti di Nicoletta Verì, consigliera regionale che ha lasciato il Pdl per candidarsi al Senato proprio con la lista del premier uscente, "Scelta Civica": "Andrà incontro ad alcuni paletti che inevitabilmente Monti le metterà". Sulla scelta dell'assessore Carlo Masci di correre da solo con Rialzati Abruzzo, l’on. Pelino ha invece asserito che "doveva rimanere nel centrodestra per formare una grande squadra”. In ultimo, Paola Pelino ha esortato il Pdl, "al di là delle polemiche", a "essere unito. Non vogliamo solo ottenere un buon risultato, noi speriamo di tornare a governare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni: Paola Pelino, "Sarò l'unica vera abruzzese al Senato"

IlPescara è in caricamento