Politica

Assegnate a 30 associazioni sportive e 28 società calcistiche le 17 palestre comunali e gli impianti di calcio

Ad annunciarlo è l'assessore comunale di Pescara allo Sport, Patrizia Martelli

L'utilizzo delle 17 palestre scolastiche del Comune di Pescara e degli impianti di calcio cittadini sono stati formalmente assegnati a una trentina di associazioni sportive e a 28 società calcistiche da oggi, lunedì 20 settembre.
È quanto fa sapere l'assessore allo Sport, Patrizia Martelli.

«Esattamente come da programma», spiega la Martelli, «dunque senza alcun ritardo sulla tabella di marcia, stamane abbiamo stipulato il patto di collaborazione con gli ultimi enti richiedenti che potranno ufficialmente entrare nelle strutture che sono pienamente operative. Nel frattempo stiamo predisponendo gli ultimi atti per far partire gli interventi di riqualificazione negli impianti sportivi San Marco e Zanni che comunque abbiamo messo a disposizione delle associazioni che potranno continuare le proprie sedute di allenamento sino all’apertura dei cantieri».

«Quest’anno», spiega ancora l'assessore, «abbiamo ricevuto le richieste da parte di una trentina di associazioni, di ginnastica ritmica o artistica, pallavolo, basket, scherma che hanno partecipato al bando indetto dal Comune dal primo al 30 luglio scorso, perché, ovviamente, finita la fase clou dell’emergenza pandemica, tutti stanno progressivamente riprendendo le proprie attività, e a tutte abbiamo assegnato le 17 palestre scolastiche disponibili, distribuendo le varie fasce orarie pomeridiane in cui le stesse sono libere e non impegnate dagli istituti scolastici stessi che, ugualmente, quest’anno stanno promuovendo un numero maggiore di iniziative».

Inoltre, dal primo settembre scorso sono già disponibili e operativi tutti i palazzetti dello sport e i campi di calcio, 28 in questo caso le società che hanno fatto richiesta e sono state soddisfatte: «tra le assegnazioni sono stati compresi anche il San Marco e Zanni, dove pure stiamo predisponendo i lavori di riqualificazione, ma nel frattempo abbiamo consentito alle società di atletica di impegnare tali strutture per gli allenamenti. Tradotto: l’amministrazione comunale e l’intera struttura tecnica non hanno registrato alcun ritardo e siamo perfettamente in linea con il programma, smentendo in maniera totale le affermazioni non rispondenti al vero di chi, evidentemente, pratica la politica delle chiacchiere e delle mistificazioni», conclude la Martelli.

Annunciati anche gli eventi previsti in autunno: il 2 e 3 ottobre con quattro eventi in contemporanea, ovvero la tradizionale Maratona dannunziana, edizione numero ventuno, in pieno centro; la storica Regata dei Gonfaloni sulla banchina sud del porto canale; l’incontro di calcio del Pescara con la Reggiana in posticipo allo Stadio e, ancora nel pattinodromo del complesso sportivo Rocco Febo si svolgeranno i Campionati Regionali Open di scherma maschili e femminili.
«Fra l’altro», precisa l'assessore Martelli, «per quanto riguarda l’impiantistica sportiva, sul fronte dell’Adriatico-Cornacchia va sottolineato che il prato, esattamente come previsto, è perfettamente in regola e pienamente agibile, lo scorso 11 settembre,il giorno prima della gara Pescara-Pesaro, i tecnicidella Figc hanno effettuato un sopralluogo nello stadio stesso riscontrando il buono stato del manto e del terreno di gioco.

stadio adriatico cornacchia-3

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegnate a 30 associazioni sportive e 28 società calcistiche le 17 palestre comunali e gli impianti di calcio

IlPescara è in caricamento